Madri e padri ostaggi del politicamente corretto
L’impostura “genitore 1/ genitore 2” spunta nei moduli del comune di Scandiano

13/6/2020 – L’impostura politically correct di “genitore1 /genitore2“, al posto di padre / madre, è approdata anche nel reggiano, e in particolare, a Scandiano. Lo segnalano i consiglieri comunali di opposizione Alessandro Nironi Ferraroni e Davide Beltrami.

La lettera alle famiglie del comune di Scandiano

“Il modulo-questionario inviato dalla Istituzione dei servizi scolastici ed educativi del Comune di Scandiano ai nati negli anni 2018 e 2019 – scrivono – reca la dicitura Genitore 1 e Genitore 2. Una dicitura tratta dall’abaco più che dalla natura e dalla storia dell’uomo”. Commentano i consiglieri: “I giri di parole non servono, per noi ci saranno sempre e solo una madre e un padre”.

Va aggiunto che cassare le diciture padre e madre equivale a calpestare la dignità dei genitori, i quali hanno tutto il diritto di essere chiamati de riconosciuti nel modo in uso sin dalla notte dei tempi.

Il questionario con Genitore 1 e Genitore 2

I colpi di mano in questo senso sono sempre in agguato (Salvini, da ministro, fece ripristinare le giuste dizioni proditoriamente cancellate dalle domande per la carta d’identità dei minori), e fa specie dover constatare come i cattolici e i laici di buon senso al governo nel centro sinistra si pieghino a questi scampoli di dittatura subculturale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *