Val d’Enza, lo sciame sismico si è fermato: la sequenza delle ultime scosse. I dati Ingv

4/5/2020, ore 21 – Si è arrestato, si spera definitivamente, lo sciame sismico che per due giorni ha tormentato la Val d’Enza tra Parma e Reggio Emilia. Alcune scosse sono state avvertite nelle città capoluogo e anche in Lunigiana.

La giornata di oggi è trascorsa senza movimenti tellurici: le ultime sei scosse si sono registrate ieri sera, 4 maggio, tra le 19,30 e le 22,30, cinque delle quali di magnitudo inferiore a 2.

Di seguito la sequenza rilevata dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia.

Domenica 3 maggio

Ore 22,33 scossa di magnitudo 1,9 con epicentro 5 km a Nord Est di Lesignano nè Bagni (Parma), profondità 9 km;

ore 22,30 scossa di magnitudo 1,9 a 6 km Nord Est di Felino (Parma), profondità 16 km;

ore 22,14 magnitudo 1.9 a 6 km Nord Est di Sala Baganza, profondità 14 km;

ore 20,21 magnitudo 1,9 a 7 km Ovest di Montechiarugolo, profondità 27 km;

ore 19,46 magnitudo 1.9 a  8 km Est di Felino , profondità 18 chilometri;

ore 19,32 magnitudo 2.1 a 7 km ovest di Montechiarugolo, profondità 16 km.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *