Newlat produrrà latte in polvere per i bambini cinesi: ok da Pechino

  13/5/2020Newlat Food di Reggio Emilia ha ricevuto il via libera dall’ente cinese SAMR, State Administration for Market Regulation alla produzione di latte in polvere per la Cina.

Attualmente, spiega Newlat una nota, lo stabilimento di Ozzano Tar sarebbe l’unico sito in Italia autorizzato alla produzione di latte in polvere per neonati.

La penetrazione nel mercato cinese “una importante opportunità di espansione per la società, pronta a soddisfare i bisogni del più rilevante mercato al mondo nel segmento Baby Food con trend di crescita significativi” sottolinea Newlat che ha ricevuto già diverse richieste di fornitura da importanti operatori del mercato cinese, con i quali avvierà a breve la negoziazione per nuovi contratti.

A partire dal 2021 stima che il fatturato aggiuntivo del segmento Baby Food nel mercato cinese possa rappresentare un incremento del 10% rispetto a quello previsto per il 2020.

Lo stabilimentodi Ozzano Taro

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. una voce che sa Rispondi

    13/05/2020 alle 15:17

    Mi rammarica che la Legacoop abbia perso l’occasione.malgrado l’offerta specifica, a suo tempo di acquistare per due soldi Newlat- Sarebbe stata un’ottima operazione per riportare Giglio-Latterie Riunite nelle mani reggiane, da dove era nata .

Rispondi a una voce che sa Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *