Maniaco, mafia o autocombustione?
Nuovo incendio in azienda agricola di Bibbiano: in fumo trenta rotoballe in via Ariosto

24/5/&2020 – I carabinieri indagano sulle origini di un nuovo rogo che a Bibbiano nel pomeriggio di ieri ha colpito un’azienda agricola di proprietà di un imprenditore agricolo di 35 anni. Non si esclude l’origine dolosa dell’incendio. Intorno alle 15 squadre dei Vigili del fuoco inviate da reggio emilia e Sant’Ilario sono intervenute in un’azienda di via Ariosto per le fiamme divampate in un capannone adibito a fienile. Sono andate in fumo un trentina di rotoballe. I danni sono ingenti. Le cause sono ancora al vaglio dei carabinieri di Bibbiano e dei Vigili del Fuoco che non hanno rinvenuto elementi tali da suffragare con certezza le cause del rogo. Non più tardi di sabato scorso 16 maggio, sempre in via Ariosto, un incendio di vaste proporzioni aveva incenerito ben 1500 rotoballe e distrutto un capannone nell’azienda agricola di un imprenditore di 75 anni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *