Ladro tunisino strafatto di cocaina rischia di schiantarsi dal quarto piano: salvato e arrestato dagli agenti della Volante

24/5/2020 – Il tunisino H.Z .di 31 anni, irregolare in Italia e con precedenti penali per spaccio di droga e immigrazione clandestina, è stato arrestato ieri sera dalla polizia dopo un furto in un cantiere edile e dopo aver aggredito un poliziotto. L’uomo era strafatto di cocaina.

La Volante è intervenuta poco prima delle 23 in via Compagnoni, a seguito della segnalazione di una cittadina che aveva visto un uomo tagliare la recinzione ed entrare in un cantiere, dove infatti ha rubato dei materiali edili.

I poliziotti subito arrivati hanno lo hanno inseguito, ma si è sottratto alla cattura aggredendo un agente che ha riportato lesioni refertate al pronto socorso con cinque giorni di prognosi salvo complicazioni.
Il ladro tuttavia veniva individuato all’interno di un condominio di via Bergonzoni. All’arrivo della volante, tentava di arrampicarsi da una finestra del quarto piano per fuggire, ma sia pure a fatica i poliziotti sono riusciti a fermarlo trattenendolo per la cintura prima che cadesse nel vuoto. Portato in ospedale, i medici hanno diagnosticato “agitazione psicomotoria dopo abuso di cocaina”. In questura è stato identificato alla fine per il tunisino clandestino e arrestato per i reati di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *