Il paracadutino dell’ex assessora
Valeria Montanari da oggi nella segreteria dell’assessore regionale Mammi
Contratto sino a fine mandato

A partire da oggi 18 maggio Valeria Montanari, ex assessore ai Lavori Pubblici di Reggio Emilia, è in pianta stabile nella segreteria particolare del nuovo assessore regionale all’Agricoltura e agroalimentare Alessio Mammi, già sindaco di Scandiano e campione di preferenze alle elezioni di gennaio, poi nominato in Giunta da Bonaccini.

Valeria Montanari e il sindaco Luca Vecchi

Si conclude così, almeno per ora, il braccio di ferro tra le due anime dell’amministrazione comunale reggiana, che avrebbe visto Valeria Montanari entrare in rotta di collisione con l’assessora alla cultura Annalisa Rabitti (di stretta osservanza delriana ) e i vertici della dirigenza. Una situazione, tuttavia, che si intraccia con vicende personali, tanto che il sindaco Luca Vecchi aveva parlato di “scelta di vita”.

L’assessore regionale Alessio Mammi

Come si evice dalla determinazione del 15 maggio della dirigente regionale Cristiana Aguglia, Montanari viene inquadrata nell’organico regionale come “Specialista di supporto alle strutture politiche” con contratto a tempo determinato con decorrenza da oggi sino “a fine mandato” ( quindi per tutta la durata della legislatura, salvo dimissioni anticipate dell’assessore). Il suo trattamento, da laureata, comprende lo stipendio della categoria 00D.01 (circa 1.600euro netti al mese) più un emolumento fisso annuo di 6 mila 500 euro lordi e un emolumento variabile di 20 mila euro lordi, sempre annui.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. luigi Rispondi

    18/05/2020 alle 15:47

    Dimissioni programmate politicamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *