Gestire i conflitti, difendersi delle aggressioni
Webinar di Casa Gioia per le vittime di narcisismo

20/5/2020 – Sono rivolti a vittime di narcisismo i seminari in programma a Casa Gioia, la cooperativa che ai servizi per bambini e ragazzi con disabilità mentale e autismo, affianca ora quelli indirizzati proprio a coloro che hanno subìto abusi narcisistici. 

Da giovedì 21 maggio, e per quelli successivi fino al 9 luglio, si potrà partecipare agli incontri in webinar (seminari nel web) dedicati al tema del narcisismo, che sarà affrontato e declinato nei suoi molteplici aspetti. Gli appuntamenti, in programma tutti i giovedì alle 20,30 (in un caso alle 19) e aperti a chiunque desideri intraprendere una strada di conoscenza e superamento del problema, saranno condotti da esperti in grado di aiutare le vittime a risolvere le difficoltà legate agli abusi psicologici sofferti.

Stefania Azzali


Il corposo calendario di appuntamenti in webinar si affianca ai gruppi di sostegno già attivi da mesi a Casa Gioia, e va così ad arricchire l’offerta di servizi che la start-up diretta da Stefania Azzali rivolge ai soggetti più fragili. Oltre al lavoro quotidiano con le persone che frequentano il centro, inoltre, la struttura di via Gioia è attiva nell’organizzazione di seminari e workshop di approfondimento tematico.

Il primo seminario è in programma giovedì 21 maggio alle 20,30 ed è intitolato “Aggressività e violenza. L’autodifesa psicologica”. Si parlerà di come i conflitti mal gestiti, in un ambiente domestico o lavorativo che ne sia carico, possano sfociare in violenza, specie quando si parla di narcisismo. Nell’incontro si cercherà di comprendere il comportamento aggressivo, le sue funzioni principali e i modi più efficaci per gestire i conflitti e difendersi dalle aggressioni fisiche e verbali.

Il corso sarà tenuto da Nicola Maffini, psicoterapeuta e analista clinico del comportamento. La prenotazione è obbligatoria e può essere fatta compilando il form di iscrizione su www.casagioia.org.

“Sul sito di Casa Gioia e sulla pagina Facebook Narcisismo heroes sarà possibile prendere visione di tutti gli argomenti che affronteremo e dell’intera programmazione, scegliendo di seguire anche un unico incontro, senza alcun obbligo di continuità”, spiega la presidente Azzali. “A chi parteciperà chiediamo un contributo di venti euro a sessione, che andranno a supportare le nostre attività legate all’educazione e alla formazione di bambini e ragazzi con disabilità mentale, autismo e difficoltà di apprendimento, dai tre anni fino all’età adulta. Vorremmo così trasformare un’esperienza di sofferenza in un aiuto ai soggetti più fragili, rendendola solidale”.

Gli appuntamenti sono tanti, fino al 9 luglio. Flavia Dragani, insegnante, scrittrice ed ex vittima condurrà il secondo, in calendario giovedì 28 maggio alle 19, che prenderà le mosse dalla presentazione del libro “Vendicatevi fiorendo” (Alise editore) sul percorso di una vittima dell’abuso narcisistico, rifiorita cercando la felicità perduta e non la vendetta personale.

E poi, ancora: giovedì 4 giugno alle 20,30 il focus sarà sull’ascolto, l’accettazione e il perdono di sé stessi. L’11 giugno con l’avvocato Veronica Ligabue si affronteranno gli aspetti legali della violenza psicologica, e di quanto una difesa consapevole e sensibile alle complesse dinamiche relazionali sottese a questi abusi sia fondamentale per tutelare al meglio i propri diritti ed ottenere, qualora se ne ravvisino i presupposti, un congruo risarcimento. Gli altri argomenti al centro degli incontri saranno la gestione di ansia e panico (18 giugno), il controllo di rabbia e saggezza (25 giugno), gli antidoti alla dipendenza emotiva (9 luglio).

La prenotazione è sempre obbligatoria. Ai seminari si accederà inserendo una password fornita da Casa Gioia a pagamento avvenuto. Chi non riuscirà a seguire l’incontro in diretta avrà la possibilità di farlo in un secondo tempo, grazie alla videoregistrazione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *