Che business la droga a domicilio
Pusher in trasferta preso a S. Ilario con 15 sacchetti di marijuana: in casa aveva 12 mila euro

4/5/2020 – Si spostava in bus dal parmense al reggiano per le consegne a domicilio della droga ordina via Whatsapp. I carabinieri lo hanno beccato sabato alle 14,30 a Sant’Ilario d’Enza mentre aspettava il pullman per tornare a casa: nello zainetto aveva un etto e mezzo di marijuana suddivisa in varie pezzature (dalle dosi di 3 grammi ai sacchetti di 30 grammi), oltre a 45 euro in tasca e due telefonici cellulari per i contatti con la clientela.

I carabinieri con la droga e i 12 mila euro sequestrati

Ma nella sua abitazione i militari hanno sequestrato anche la bella somma 12 mila euro in contanti, oltre a 500 bustine a chiusura ermetica, due rotoli di cellophane e il classico bilancino di precisione. A conferma che ai tempi del Covid anche il recapito a domicilio di droga conosce un boom senza precedenti. L’arrestato, per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, è un uomo di 28 anni che vive in un comune del parmense.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *