Pasqua e Pasquetta, 150 persone a zonzo multate da Carabinieri e Polizia
Disperato senza lavoro e senza casa soccorso a Reggio

Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia, supportati dai Carabinieri Forestali hanno messo in campo 180 pattuglie con l’impiego complessivo di circa 400 carabinieri. Complessivamente sono state controllate 1051 persone: di queste ben 136 persone sono risultate fuori casa aenza giustificato motivo, per cui i carabinieri reggiani hanno elevato 136 verbali amministrativi. Oltre all’attività su strada che ha visto i carabinieri reggiani presidiare tutte le principali arterie stradali carabinieri hanno svolto anche una capillare attività di monitoraggio delle cosiddette seconde case.

I Carabinieri Forestali hanno monitorato le aree più impervie della montagna e le rive dei fiumi, ma non sono state rilevate nè comitive neè le classiche grigliate di Pasquetta.

Nel ponte pasquale la Polizia di Stato ha dispiegato sul territorio 106 agenti in divisa e in borghese, con 27 pattuglie per Pasquae 26 a Pasquetta. I contgrolli su 256 persone hanno prodotto 14 verbali amministrativi. Per inosservanza delle norme che limitano la circolazione delle persone a causa dell’epidemia Covid-19.

Nella giornata di ieri, 13.10 circa, operatori della Squadra Volante hanno soccorso in Largo Gerra a Reggio Emilia un senza tetto di 48 anni costretto a vivere in macchina, sfrattato da casa e senza lavoro. Gli agenti hanno contattato la comunità San Pellegrino, dove il parroco Don Dossetti ha accolto l’uomo nella comunità

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *