Offendono e diffamano i carabinieri su facebook: due denunciati a Reggio e Boretto

26/4/2020 – Hanno usato la rete per offendere e diffamare i carabinieri, scrivendo sui Facebook espressioni ritenute “gravemente lesive del decoro e dell’onore dell’Arma”. Per questo motivo i carabinieri di Boretto hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia un uomo di 47 anni di Reggio Emilia per oltraggio a Corpo amministrativo e giudiziario dello Stato e un 50enne di Boretto per diffamazione aggravata.

Il reggiano sulla pagina facebook di un quotidiano aveva inserito un commento con frasi offensive nei confronti dei carabinieri. Invece il 50enne di Boretto , su una pagina “se sei di ……… se”, ha scritto un  post con frasi diffamatorie sull’operato dei carabinieri, a proposito del controllo di alcune persone a piedi, accusandoli di non fare controlli ai veicoli.

Condividi

Una risposta a 1

  1. Alberici Marialucia Rispondi

    21/05/2020 alle 22:12

    Sono di Boretto e dato che sono cittadina onesta, non posso altro che esprimere la mia solidarietà per i ns.carabinieri.Io quando mi fermano x i soliti controlli di routine non ho paura di loro…certo sono scocciata se prendo una multa..ma non mi sognerei mai di offendere un agente, prima di tutto x civiltà e educazione.In questo periodo i ns.carabinieri e poliziotti e medici che vigilano su di noi e spesso ci salvano la vita mettendo a rischio la loro, vorrebbero abbracciati e rispettati. Persone come n oi che lavorano x uno stipendio da fame e poi gli uni si vedono rilasciare in libertà i mafiosi e gli altri si vedono chiamati a processo per testimoniare sulle procedure anticovid….Le persone offensive prima di guardare il comportamento altrui e criticare se qualche controllo viene omesso, che si guardino allo specchio!! Se penso che siamo arrivati al punto che se una donna chiede ad un Signore la cortesia di mettersi la mascherina e quello gli risponde con uno sputo in faccia si capisce che gente gira per strada. Bisogna ricordarsi sempre e comunque che tutte le disfunzioni della giustizia e della sanità x cui tanto ci incazziamo, non.dipendono dalle forze dell.ordine o dai medici, ma dal malfunzionamento dello stato che ha sempre tagliato sulle uniche cose che servono ai cittadini: salute e sicurezza. Specialmente in questo momento il ns.governo, che non pagherà tutte le casse integrazioni, sta pensando di scialaquare risorse vitali e importanti x regolarizzare 650.000 extracomunitari x il lavoro in campagna, che tra qualche mese saranno dei regolari disoccupati come tanti italiani e che prenderanno un reddito di emergenza senza fare un emerito cavolo…e chi rischia la vita tutti i giorni x noi e chi lavora onestamente resta sempre preso in giro. Pensate tra qualche tempo quando in piu’ ci troveremo anche questi disoccupati, che omicidi, spaccio e prostituzione ci troveremo sotto casa…e come faranno le ns.forze dell.ordine e i ns. medici ad affrontare questo enorme danno per la società? ???.quindi siate fieri dei ns. Carabinieri invece di insultarli. Usate la testa e anche facebook,visto che e’un potente mezzo di comunicazione per cose utili e non per esprimere like, cazzate e odio.Alla redazione:Pubblicate pure quello che ho scritto con nome e cognome xké esprimo solo il mio pensiero di cittadina ma senza offendere nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *