Asp Reggio, in due mesi morti per Covid 42 anziani nelle residenze comunali
Contagiati 278 ospiti: il 43%. Le cifre del presidente Leoni

25/4/2020Sessanta giorni terribili, e non è finita. In due mesi, dal 20 febbraio al 20 aprile, sono morti a causa del coronavirus 42 anziani ospiti delle strutture di Asp-Città delle Persone (ex Rete) che fa capo al comune di Reggio Emilia con 7 residenze per non autosufficienti (592 posti) e una Casa di riposo, la Omozzoli Parisetti nel centro città con 91 posti, di cui occupati una settantina. Venti di questi decessi Covid sono avvenuti nelle strutture stesse , e 22 in ospedale.

Raffaele Leoni

La cifra è contenuta in una nota del presidente dell’Asp Raffaele Leoni pervenuta al Comune il giorno 22 aprile a seguito della richiesta di accesso agli atti presentata dalla consigliera di Alleanza Civica Cinzia Rubertelli.

Gli anziani nelle strutture Aspe reggio al 21 febbraio e al 20 aprile
Cinzia Rubertelli

I decessi di anziani positivi – precisa Leoni nel suo rapporto- sono pari al 44,2% dei 95 morti complessivamente registrati sempre nei 60 giorni compresi tra il 20 febbraio e il 20 aprile: trenta i morti totali ai Girasoli, 27 alle Magnolie, 9 a Villa Erica, 8 ai Tulipani, 6 alla Primula, 3 alla Margherita e 2 alle Mimose. Dieci i decessi per Covid all’Omozzoli Parisetti.

Decessi totali in due mesi nelle strutture Asp Reggio. Di questi i morti da Covid sono 42

Se si considera invece il periodo più esteso dal 1° gennaio sino al 20 aprile nelle 8 strutture sono morti in totale 119 anziani (108 nelle case protette e 11 al Parisetti), contro i 74 dello stesso periodo dell’anno precedente: in totale 45 morti in più, a conferma che il Covid ha provocato la strage a partire dal 20 febbraio.

Gli anziani positivi al tampone nelle residenze Asp Reggio

Su un totale di 631 tamponi, di cui 39 eseguiti in ospedale e gli altri nelle strutture, sono risultati positivi al covid-19 ben 278 ospiti, di cui 241 nelle residenze assistite: novanta alle Magnolie su un totale di 123 presenti al 20 febbraio, 63 ai Girasoli su 106 presenti alla stressa data, 40 a Villa Erica su 66 presenti, 46 alle Mimose su 64, 1 alla Primula su 125 presenti, nessun positivo alla residenza Margherita su 41 presenti e 1 solo ai Tulipani su 59 . Al Parisetti sono risultati positivi 37 ospiti. Dunque una cifra complessiva di 647 anziani ospiti al 20 febbraio, 278 si sono ammalati di Covid: il 43% dei presenti nelle strutture, una percentuale altissima.

Al 10 aprile risultavano positivi al tampone anche 22 operatori (su un totale di 93 assenti per malattia): 7 alle Magnolie, 5 ai Girasoli, 4 a Villa Erica e 6 all’Omozzoli Parisetti.

Pierluigi Ghiggini

Be Sociable, Share!

2 risposte a Asp Reggio, in due mesi morti per Covid 42 anziani nelle residenze comunali
Contagiati 278 ospiti: il 43%. Le cifre del presidente Leoni

  1. Milva Moretta Rispondi

    25/04/2020 alle 21:29

    Si commenta da solo quanto successo ai nostri anziani…chi doveva tutelarli??? Maggiore rispetto verso gli anziani …una generazione che ha dato tanto a noi e noi non siamo stati capaci di prenderci cura di loro…solo business…tutto molto triste.

    • Fausto Poli Rispondi

      26/04/2020 alle 09:16

      Sarebbe potuto andare diversamente?

      Spero che tutto sto casino finisca in fretta e si ritorni alla vita di tutti i giorni, giacche’ le persone sono stanche di questi limiti imposti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.