Escono di casa per farsi di droga: cinque giovani beccati dai Carabinieri a Cavriago, S. Ilario e Novellara

19/4/2020 – Sono finiti nei guai per stupefacenti e per aver violato le norme anti- Covid,+ cinque giovani incappati in quattro differenti controlli operati dai carabinieri del comando Provinciale di Reggio Emilia sono finiti. Trovati in possesso di modiche quantità detenute per uso personale non terapeutico sono stati segnalati come assuntori alla Prefettura di Reggio Emilia che sulla scorta dei rapporti stilati dai carabinieri potrà sospendere dai 2 ai 4 mesi (a seconda  che si tratti di droghe leggere o cocaina) i documenti di guida e di espatrio (carta d’identità o passaporto). Inoltre li hanno stangati con una maxi multa per aver violato, non essendovi giusta causa, il rispetto dei decreti che limitanoallo stretto necessario i movimenti delle persone, al fine di contenere il contagio da coronavirus. Complessivamente i carabinieri del comando Provinciale di Reggio Emilia hanno sequestrato quindici grammi di marjuana e uno di cocaina.

Il busto di Lenin di Cavriago

A Cavriago pizzicati due giovani (una 25enne del paese e l’amico di 24 anni di Reggio Emilia) con fumavano marijuana sotto il monumento di Lenin (che è lì ormai da 50 anni) e uno studente di 20 anni in via Rivasi con oltre 10 grammi sempre di “maria”. Invece aveva un grammo di cocaina un giovane di 23 anni di Parma controllato a Sant’Ilario. Segnalato e multato dai carabinieri anche un 21enne di Novellara uscito da casa con 5 grammi di marjuana.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *