“E dovremo pagare altre 450 persone di task nostra?
Non ci posso credere”

DI MILES BARBIERI


20/4/2020 – Proviamo a pensare per un attimo a quanta gente paghiamo per governare la nostra povera Italia?

Dipendenti e staff del Quirinale, dipendenti e staff dei tanti parlamentari di palazzo Chigi, dipendenti e staff dei tanti senatori di palazzo Madama, stipendi agli inutili senatori a vita e loro staff, staff del presidente del Consiglio e staff dei vari ministri, dipendenti dei ministeri. E ancora : dipendenti, staff, stipendi della Corte di Cassazione, auto blu, autisti e personale di scorta a politici,ministri, presidenti etc. Per tacere delle Regioni… Mi fermo qui, ma l’elenco  sarebbe lunghissimo.

Ora  “servono” altre  450 persone, suddivise in 15 task force,  per “coadiuvare” il lavoro del governo e che paghiamo, ovviamente,  di TASK nostra? No, non  ci posso credere! 

Ma il bello è che paghiamo, da sempre,  un mare di “professionisti” per ritrovarci ad avere,  alla fine,  uno Stato con un debito pubblico stratosferico e che dovremo ripagare sempre di TASK  nostra, e dei nostri figli, nipoti e pronipoti.

M

Condividi

2 risposte a “E dovremo pagare altre 450 persone di task nostra?
Non ci posso credere”

  1. Fausto Poli Rispondi

    20/04/2020 alle 13:34

    Il debito ? Mi sembra che se un Paese ha un debito, quei soldi li investa. Cioe’ il debito alla fine non esiste……….. Paghi l’interesse ma poi quei soldi vengono girati a enti, imprese….. quale debito ? Conviene riflettere sull’uso improprio di questo termine “debito”….

  2. Miles Rispondi

    20/04/2020 alle 18:34

    Guardi, sig. Poli, forse “debito” non sarà un termine appropriato in questo caso, ma a casa mia quanto dobbiamo pagare delle cose li chiamiamo debiti, perché, se moriamo prima di saldarli, nostra figlia ha un “debito” verso terzi che siano società o persone. Anche il mutuo per acquistare la casa per me era un debito. Certo, se la rivendevo intascavo il necessario per ripagare il mutuo e mi rimane qualcosa , ma dopo? Dove andavamo ad abitare?
    Grazie per il Suo intervento.
    Saluti
    Miles Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *