“Case di riposo, troppi morti”
Lega e FdI chiedono inchiesta regionale

11/4/2020 – Anche la Lega, primo gruppo di opposizione in Emilia-Romagna, chiede (come Fdi) una commissione d’inchiesta in Regione sull’emergenza Covid-19. “Depositeremo la richiesta per l’istituzione di una commissione d’inchiesta regionale che entri nel merito ed indaghi sulle cause e sulle responsabilita’ degli errori commessi nella gestione di questa emergenza Covid-19”, annuncia il capogruppo della Lega in Regione Matteo Rancan, a nome di tutti i consiglieri del Carroccio (Daniele Marchetti, Fabio Rainieri, Gabriele Delmonte, Michele Facci, Emiliano Occhi, Stefano Bargi, Andrea Liverani, Massimiliano Pompignoli, Fabio Bergamini, Maura Catellani, Matteo Montevecchi, Valentina Stragliati e Simone). 

“E’ assolutamente necessario- affermano i leghisti- fare chiarezza sulle situazioni che non hanno funzionato a dovere e pensiamo che sia una missione di trasparenza nei confronti di tanti cittadini che hanno perso i loro cari a causa del virus.

Il Gruppo dei consiglieri della Lega in Emilia-Romagna

Pertanto depositeremo la richiesta di istituire una commissione regionale d’inchiesta che entri nel merito delle cose che non hanno funzionato e che analizzi le carenze che si sono manifestate nella gestione dell’emergenza, a partire dalle case di riposo e dalle case di cura. La chiediamo ora affinche’, finita l’emergenza, la commissione possa iniziare a lavorare subito”.

Toni diversi da Forza Italia: la consigliera regionale Valentina Castaldini si affida proprio alla Regione in funzione anti-Governo. “Il valore della liberta’- scrive Castaldini in una nota- e’ troppo importante per essere sacrificato ancora a lungo con la superficialita’ con cui ci ha abituato il Governo. Nessuno chiede di mettere a repentaglio la salute dei cittadini ma non e’ accettabile non avere ancora un piano di riapertura”.

Vi sono aree del paese e comparti produttivi “che possono ripartire subito, in totale sicurezza, ma il Governo vive un perenne stato confusionale che il paese non puo’ piu’ permettersi. C’e’ un disperato bisogno di tutelare il lavoro altrimenti il paese muore. Le Regioni, in primis l’Emilia-Romagna, suppliscano a tali mancanze ed incertezze di Roma e predispongano subito, dei piani mirati di apertura non tralasciando la salute dei cittadini”, conclude la forzista.

(Fonte: DIRE) 

Be Sociable, Share!

2 risposte a “Case di riposo, troppi morti”
Lega e FdI chiedono inchiesta regionale

  1. fausto Poli Rispondi

    11/04/2020 alle 15:31

    Il protocollo sanitario per certi eventi ? Hai un range come paziente fino a x benessere. Se non ci stai dentro vai in terapia intensiva con super flebo. Mio padte mi parlava sempre dell’ OSPEDALE COME DI UN LUOGO non agevole per un paziente. La soluzione sono le cliniche private non convenzionate che ti aiutano con cure e ti seguono. SSN ? Un paliativo.

  2. fausto Poli Rispondi

    11/04/2020 alle 15:31

    Finche’ i pazienti son curati come carne da macello…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *