A1, operaio al lavoro travolto e ucciso in piena notte tra Campegine e Reggio

18/4/2020 – Tragedia sul lavoro in autostrada. Un operaio impegnato nel rifacimento della segnaletica orizzontale è stato travolto e ucciso questa notte al km 134 sud dell’A1, in direzione Bologna. Aveva 32 anni ed era originario di Senigallia. Un’altra persona è rimasta ferita in modo grave. L’incidente è avvenuto all’1,30 in territorio reggiano, nel tratto compreso tra i caselli di Campegine Terre di Canossa e Reggio Emilia.  

Il ferito è un uomo di 28 anni, residente nel reggiano, che era alla guida dell’ auto investitrice: è ricoverato in gravi condizioni al Santa Maria Nuova. L’operaio è morto sul colpo. Il sinistro è avvenuto pochi chilometri dopo il casello di Campegine, nella corsia sud: la macchina – per ragioni in corso di accertamento da parte degli agenti della Polstrada di Modena intervenuti sul posto – si è schiantata contro un camioncino della ditta di lavori stradali.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *