Ore 12, l’Italia si ferma per lutto

31/3/2020 – Oggi alle 12 l’Italia si ferma per rendere omaggio a tutte le vittime del Coronavirus, in segno di vicinanza ai familiari e di partecipazione nazionale al cordoglio delle comunità più colpite dalla pandemia.

L’iniziativa, partita dai sindaci italiani, si è allargata ad altre istituzioni: la bandiera italiana a mezz’asta sarà esposta su tutti gli edifici pubblici. I primi cittadini della Penisola infatti, con indosso la fascia tricolore, saranno davanti ai propri municipi in silenzio e con le bandiere esposte a mezz’asta “in segno di lutto” e in “segno di solidarietà con tutte le per comunità che stanno pagando il prezzo più alto”.

Anche il Vaticano partecipa: la Santa Sede fa sapere che esporrà le bandiere a mezz’asta, a lutto, per esprimere la propria vicinanza alle vittime della pandemia in Italia e nel mondo, alle loro famiglie e a quanti generosamente lottano per porvi fine.

Anche il Comune di Reggio Emilia, osserv un minuto di silenzio ed la bandiera Tricolore a mezz’asta alle 12 in punto, per ricordare tutte le vittime del Coronavirus.

L’iniziativa, in accordo con l’Anci, vedrà il sindsco Luca Vecchi scendere in piazza Prampolini e rendere omaggio – indossando la fascia – ai nostri concittadini che hanno perso la vita a causa dell’epidemia di Covid 19. Contemporaneamente l’Unione Campanari Reggiani farà suonare la campana civica, posta nella Torre del Bordello.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *