La sanità nel cuore dei reggiani
In un mese donati 2,7 milioni di euro

24/3/2020 – in un mese dall’inizio dell’emergenza coronavirus, le donazioni da parte di aziende, cittadini e associazioni all’ausl di Reggio Emilia hanno raggiunto la somma di 2.700.000 euro: una cifra che non ha precedenti. Lo rende noto la direzione dell’azienda sanitaria. A queste si sono aggiunte numerose donazioni di strumentazioni e dispositivi per le terapie intensive (respiratori, pompe a infusione, monitor) e presidi di protezione, quali mascherine e guanti.

“Ad avere manifestato generosa riconoscenza sono i cittadini comuni e le associazioni, sia quelle che operano a supporto di pazienti e familiari che quelle attive in altri settori. 

Importante e deciso il sostegno dal mondo dell’imprenditoria locale che ha donato con spontaneità e senza parsimonia, confermando un forte senso identitario con il territorio di appartenenza. Sono tante, infine, le manifestazioni che provengono da aziende di altre parti d’Italia e del mondo” – aggiunge il direttore Fausto Nicolini. – Le donazioni sono interamente destinate a far fronte ai costi che l’emergenza comporta. Sono impiegate per acquisire risorse che integrino le dotazioni di apparecchiature, posti letto dedicati alla degenza dei pazienti, dispositivi medici e di protezione individuale nonché reclutare professionisti da inserire nelle equipe che assistono i pazienti colpiti dal virus” spiega Fausto Nicolini. A tutti i donatori va la nostra profonda gratitudine. È importante vedere riconosciuto il valore della sanità pubblica e dei suoi operatori. Ci impegniamo a fare una rendicontazione finale sull’impiego delle risorse ricevute”.

Per effettuare una donazione l’Iban dell’Azienda USL è IT34Y0306902477100000046052 (BIC: BCITITMM), causale emergenza COVID 19. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.ausl.re.it (in home page consultare il menù a tendina “come fare per”, quindi selezionare “effettuare donazioni in denaro”).

La Direzione invita i promotori di raccolte fondi online a mettersi in contatto con l’Azienda via mail all’indirizzo [email protected] per concordare le azioni da intraprendere e informare correttamente i cittadini.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *