Il governo chiude Lombardia e 11 province
Reggio, Modena, Parma e Piacenza
diventano una grande prigione

7/3/2020 – Per “contrastare e contenere il diffondersi del Coronavirus” il governo dispone di “evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata e in uscita” nella Regione Lombardia e in 11 province di Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Marche dall’8 marzo al 3 aprile. Lo prevede la bozza del dpcm atteso ad ore, bozza suscettibile di modifiche da parte di Palazzo Chigi . Nella regione Lombardia e nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria. Viene fatta eccezione per “indifferibili esigente lavorative o emergenze”.

Il nuovo decreto del presidente del consiglio Conte con la chiusura della Lombardia e di 11 province

In Lombardia e 11 province di Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Marche le scuole di ogni ordine e grado e le università sono chiuse fino al 3 aprile. Lo prevede la bozza di nuovo dpcm, ancora suscettibile di modifiche, che dovrebbe essere adottato nelle prossime ore. In Lombardia e 11 province di Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Marche dall’8 marzo al 3 aprile “sono sospese le cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri”. Lo prevede la bozza di dpcm, ancora in fase di elaborazione da parte del governo. L’apertura di chiese e luoghi di culto è condizionata alla possibilità di evitare assembramenti.

FONTE: ANSA.IT

Anche l’Emilia sino a Bologna esclusa, Rimini e Venezia nella nuova zona rossa
Condividi

4 risposte a Il governo chiude Lombardia e 11 province
Reggio, Modena, Parma e Piacenza
diventano una grande prigione

  1. Carlo Rispondi

    08/03/2020 alle 03:48

    Sarebbe tragico. Non esageriamo

  2. Cesare Rispondi

    08/03/2020 alle 08:00

    Da ‘prigione dorata’ a ‘prigione contaminata’…
    Contaminata in che senso ?…
    confido nel valore transustanziale della lunghissima meditazione individuale in solitudine.

    Come diceva Pavese ‘chi non si salva da sè nessuno lo puo’ salvare’.

  3. Le porte della percezione Rispondi

    08/03/2020 alle 10:22

    A parte che in Puglia (per dire una regione del sud tra le altre) gli operatori sanitari si stanno comprando le mascherine su internet e già questo è inaccettabile in un Paese civile cosiddetto –

    ma che dire poi degli EMERITI IDIOTI che sono partiti in massa per il sud e non solo, ieri sera da Milano Centrale…?

    Come li dobbiamo vedere Mister Conte ? Ce lo dica cazzo!

    La vedo nera per il sud, ancora peggio del peggio del nord.
    Italia unita! certo… nella COGLIONAGGINE. Unitissima.
    Credo sia un fatto ‘culturale’ trasversale a questo punto, ovvero per meglio dire.. qui la cultura non esiste più da decenni se non fintamente; seppellita sotto tonnellate di interessi di parte, corruzione e inciviltà totali.
    La verità violata, torturata, uccisa.
    Ora :
    I burattini.. i burattinai e il loro teatrino stanno tossendo..non respirano…manca l’aria…no Alpitour.

  4. Metereologo Rispondi

    08/03/2020 alle 10:31

    Si prevede un notevole aumento di pizzini in tutta la zona…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *