Ci voleva il coronavirus…
Il comune di Reggio abbassa i pilomat sino al 3 aprile

12/3/2020 – Quel che non è riuscito ai commercianti del centro storico, è riuscito al coronavirus. Il comune di Reggio Emilia, ora che i negozi sono in gran parte chiusi, ha deciso di abbassare i pilomat 24 ore su 24 sino al 3 aprile, per non ostacolare il recapito a domicilio di generi alimentari, farmaci e altri beni di prima necessità

“Una decisione – spiega l’assessore alla Mobilità Carlotta Bonvicini – che si è resa necessaria per rendere più semplice la programmazione dei turni di consegna di supermercati e centri di distribuzione”.

Dal 12 marzo al 3 aprile, dunque, rimarranno abbassati tutti i dissuasori a scomparsa , tutti i giorni della settimana e per tutte le 24 ore. La ztl – e quindi la sorveglianza tramite vigile elettronico – resta in funzione. Quindi chi passa in auto con vaco attivo si becca la multa.

Si tratta – specifica infatti il comune – “di una misura d’emergenza con la specifica finalità di facilitare le operazioni di cura e assistenza dei cittadini che non possono recarsi di persona a fare la spesa e che in questo modo possono essere più facilmente assistiti dagli operatori del commercio e dei servizi”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *