Altri 7 morti, e i contagiati salgono a 420
Cifre drammatiche in Emilia-Romagna
Quattordici casi in provincia di Reggio

3/3/2020 – Altri sette decessi – sei a Piacenza e 1 all’ospedale di Vaio – che portano di colpo a 18 il numero dei morti in Emilia-Romagna. 85 nuovi contagiati in un solo giorno, per un totale di 420 persone positive al test del coronavirus Covid-19, di cui 256 solo a Piacenza e 14 a Reggio Emilia, dove ieri erano otto. I ricoverati in terapia intensiva sono saliti a 24 in tutta l’Emilia-Romagna, rispetto ai 16 di 24 ore fa.

Sono cifre drammatiche quelle rese note dalla Regione alle 17 di oggi. Cifre che parlano gelidamente di un’impennata dell’epidemia in poche ore, anche se a mitigarne la portata è il fatto che la maggioranza dei contagiati è in buone condizioni e viene curato a casa.

Vediamo le cifre diffuse in conferenza stampa dagli assessori alla Salute e alla Protezione Civile, Raffaele Donini e Irene Priolo.

In Emilia-Romagna il numero di casi positivi registrati oggi sono 420, alla luce dei quasi 1.778 test tampone refertati: sono 256 a Piacenza, 84 a Parma, 14 a Reggio Emilia, 33 a Modena, 6 a Bologna e 24 a Rimini, 1 a Forlì-Cesena, 2 a Ravenna.

L’ospedale di Piacenza

Sale ancora il numero dei decessi: complessivamente 18 le persone decedute in Emilia-Romagna, 7 in più rispetto a ieri pomeriggio, tutte con patologie pregresse.

Tra questi due donne: una di 70 anni della provincia di Parma deceduta all’ospedale di Vaio (Pr), la seconda, ultraottantacinquenne lombarda, deceduta all’ospedale di Piacenza. Sono cinque gli altri morti registrati al nosocomio di Piacenza: quattro piacentini, rispettivamente di 91, 80, 86, 77 e un lodigiano di 77 anni.

Il Santa Maria Nuova di Reggio Emilia

Sono ottantacinque i nuovi casi, rispetto ai 335 rilevati ieri pomeriggio: 44 a Piacenza, 23 a Parma, 6 a Reggio Emilia, 4 a Modena, 3 a Bologna e 5 a Rimini. Resta invariato il numero delle persone risultate positive a Ravenna (2) e a Forlì-Cesena (1). I nuovi pazienti, come la maggior parte delle persone risultate ad oggi positive, si trovano in condizioni non gravi. Sono molti i casi asintomatici o con sintomi modesti e 187 le persone in cura a casa, dove si trovano in isolamento. I ricoveri in terapia intensiva sono saliti a 24.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.