Un altro pusher nigeriano in manette: aveva 8 dosi di droga in bocca
In casa gestiva un market di eroina e cocaina


21/2/2020 – Sono ormai decine gli spacciatori nigeriani arrestati a Reggio Emilia, segno di una rete mafiosa – che controlla il mercato al minuto dell’eroina e della cocaina – che ha assunto proporzioni impressionanti. Nella giornata di ieri la Squadra Mobile ha tratto in arresto Olayiwola OMORAKIYO, nato a Ipetu Ijeha (Nigeria), 29 anni, clandestino in Italia, per detenzione di eroina e cocaina.
L’arrestato è stato bloccato in strada in zona Canalina: aveva in bocca otto dosi di droga già confezionate.
La Mobile è arrivata a lui grazie al consueto monitoraggio dell’area della stazione seguendo i tossicodipendenti. Sono stati predisposti appostamenti e pedinamenti che hanno permesso di individuare l’abitazione alla Canalina, dove gli investigatori hanno trovato 42 involucri di 11,94 grammi di eroina 19 dosi confezionate di cocaina 19,65 lordi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.