San Polo: recuperata sotto gli sfalci una viola da concerto rubata 8 mesi fa: valore 12 mila euro
Disoccupato del paese denunciato per ricettazione

 I carabinieri di San Polo d’Enza hanno ritrovato, nascosta sotto degli sfalci d’erba una viola di pregevole fattura e il suo archetto con tallone d’avorio, rinchiusi nella loro custodia: uno strumento musicale unico, dal costo di 12 mila euro. La viola era stata trafugata nel maggio scorso dalla casa estiva della Val d’Enza di un signore bolognese di 88 anni, che si era rivolto ai carabinieri il 6 maggio 2019 per denunciarne il furto.

Ora è finito nei guai un uomo di 35 anni disoccupato del paese, deferito alla procura di Reggio Emilia per ricettazione. La viola con i relativi accessori è stata quindi sottoposta a sequestro dai carabinieri sampolesi per la successiva restituzione al derubato.

Il costoso strumento è stato recuperato l’altro pomeriggio ha seguito della segnalazione di un cittadino, che ha riferito ai carabinieri di aver visto un uomo con in mano una custodia di violino aggirarsi nei pressi del torrente che scorre perpendicolarmente a via Borghi, a San Polo.

La ricognizione effettuata dai militari ha dato i frutti sperati: la viola, dentro la custodia foderata di rosso, è stata trovata sotto gli sfalci.

Il disoccupato sampolese, ora denunciato, era l’uomo visto nei pressi del torrente con lo strumento in mano. .

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.