La nuova Ferrari SF 1000 svelata al teatro Valli
in prima mondiale. Migliaia di persone nelle piazze
Elkann: Ferrari e Italia un rapporto inscindibile

11/2/2020 – Ore 18, 20, Reggio Emilia: migliaia di persone in piazza Prampolini e davanti al Valli in attesa del grande show di presentazione della nuova Ferrari F1. Il teatro Valli è illuminato di rosso. Colonna sonora di Benny Benassi.

Comincia lo show: applausi per John Elkann e Piero Ferrari . Sul palco l’ad Luis Camilleri. Applausi scroscianti per i progettisti in platea, invitati da Camilleri ad alzarsi in piedi.

“Sarà una stagione dura – afferma l’ad – anche perché dovremo sviluppare una vettura nuova in vista del regolamento che entrerà in vigore nel 2021. La squadra sarà molto impegnata in questo, ma sono fiducioso e credo nei nostri uomini e nelle nostre donne. La loro etica che deriva anche dal fondatore Enzo Ferrari. Mattia Binotto sta facendo un grande lavoro e non vogliamo concentrarci solo sulla prossima stagione, perché il tempo è nemico. Siamo concentrati anche sul lungo termine ed è esattamente quello che il team principal sta facendo anche grazie alla sua leadership. Contiamo su Vettel e Leclerc, che hanno un talento incredibile e hanno una passione enorme per la Ferrari”.

Subito dopo parla il team principal della Ferrari, Mattia Binotto: “Questa è la 66esima vettura della Scuderia, frutto di lavoro e sacrificio, tutti valori dell’hashtag #essereferrari. E’ un anno particolare per due sfide in parallelo per lo sviluppo del 2002 ma anche per il 2021. Siamo un gruppo giovane, dobbiamo imparare dagli errori e migliorare sull’affidabilità”. 

Il teatro va in delirio quando viene scoperta la nuova monoposto, che si chiama SF1000, accolta come un regina in una scenografia fantasmagorica, con l’orchesgtra classica che esegue i brani elaborati da Benny Benassi appositamente questa giornata Ferrari.

Piazza Prampolini: in migliaia davanti al maxi schermo

La nuova Ferrari al teatro Valli

L’evento si è concluso alle 19,12, in un clima di entusiasmo per la nuova monoposto svelata sul palco del Valli: convincente, elegante e feroce, col muso caratterizzato da due incredibili pinne aerodinamiche. E soprattutto più rossa che mai. Eccola.

La nuova Ferrari SF1000, presentata al teatro Valli

Nel discorso pronunciato accanto alla nuova creatura di Maranello (“L’obiettivo è la vittoria” aveva detto l’a.d. Cammilleri aprendo lo show) il presidente John Elkann ha voluto ringraziare le istituzioni reggiane “che hanno reso possibile tutto questo, in questa splendida sede”, e ha spiegato che la scelta è caduta su Reggio Emilia, città del Tricolore, per confermare il legame inscindibile tra l’Italia e la Ferrari. Parole che tradotte in altri termini, suonano come un messaggio al mondo, all’economia e alla finanza che, anche dopo la fusione Fca-Peugeot, l’italianità al l00% del Cavallino Rampante è fuori discussione.

E Sebastian Vettel: “Questa Ferrari SF 1000 mi piace un sacco. Quando si presenta una nuova macchina è un traguardo incredibile, ci sono tante ore di lavoro dietro. Noi ovviamente l’avevamo già vista e confrontata con la pecedente, ora non vedo l’ora di guidarla. Mi sembra anche più rossa dello scorso anno”.

Elkann, Vettel e Lecrerc sul palco del teatro Valli

“Come Ferrari siamo orgogliosi dell’Italia e di rappresentarla nel mondo”: è ancora  John Elkann,il presidente di Fca e numero uno di Maranello che parla: “Abbiamo quasi mille gran premi ma, nonostante tutto, la fame di vittoria è ancora tanta. Sappiamo come la competizione sia forte, ma questo è sempre stato per noi uno stimolo a fare meglio e di più”. Elkann ha poi concluso: “La Ferrari ha sempre dato il massimo quando lo spirito è stato sempre coeso e grazie all’etica del lavoro ereditata dal Fondatore Enzo Ferrari – ha concluso Elkann – E pensando al simbolismo di essere qui a Reggio dove è nato il tricolore e pensando che anche la Ferrari è nata qui in Emilia, ci è sembrato che celebrare il connubio di bandiere tra Italia e Ferrari”.

Lo show si è concluso con la foto di gruppo davanti alla nuova monoposto, con la bandiera italiana e la bandiera Ferrari.

Questa sera gli occhi di tutto il mondo sono puntati su Reggio Emilia. E’ una giornata storica per la Città del Primo Tricolore, che a partire dal pomeriggio diventa il palcoscenico in prima mondiale della monoposto Ferrari che correrà nel campionato F1 2020.

John Elkann parla sul palco del Valli davanti alla nuova Ferrari F1 2020

Per la prima volta in occasione della presentazione di un proprio modello, la scuderia del Cavallino Rampante ha scelto di uscire dai propri luoghi-simbolo di Maranello.

Sono arrivati a Reggio centinaia di Vip, giornalisti, troupe televisive, reporter e blogger da tutto il mondo. La nuova Ferrari “progetto 671” è stata svelata in un teatro Valli sfavillante e gremito in ogni ordine di posti.

Sul palco del Valli Sebastian Vettel (che il 31 gennaio è salito per la prima volta sulla nuova monoposto) e Leclerc, i due piloti titolari della scuderia di Maranello.

Ferrari F1 2020:l’attesa davanti al teatroValli di Reggio Emilia

Ma già alle 15 centinaia di persone erano già in attesa del momento magico, addossate alle transenne che circondano il Valli ad ammirare e fotografare due magnifici esemplari del Cavallino Rampante, in mostra tra la fontana e il pronao del Valli: una monoposto F1 dell’ultima stagione e una 812Superfast, la berlina Ferrari “più potente e prestazionale di sempre”.

La F1 e la 812Superfast in mostra davanti al teatro Valli

Reggio Emilia è stata scelta dalla casa del Cavallino, per questa celebrazione in diretta globale, in quanto patria del Primo Tricolore.

I piloti nella piazza del teatro

Ciò ha fatto immaginare che la nuova auto – la prima dopo la fusione Fca-Psa – potrebbe proprio chiamarsi Tricolore per un richiamo al legame fra la bandiera nazionale e il drapeau francese. Oppure, al contrario, per sottolineare anche simbolicamente la persistente piena italianità di Maranello anche dopo la fusione. Ma il mistero, se vogliamo chiamarlo così, lo ha svelato Elkann chiudendo la festa in diretta mondiale del Valli, durata poco più di mezz’ora: “Abbiamoscelto Reggio Emilia per riaffermare il legame gtra Italia e Ferrari, che sarà sempre più forte”

Per questa giornata l’Amministrazione comunale ha disposto un’apertura straordinaria sino alle 18 di Sala del Tricolore, del Museo del Tricolore, del Palazzo dei Musei e dei Chiostri di San Pietro dove si può ammirare, proveniente dalll’Ermitage di San Pietroburgo, il ‘Ritratto di giovane dama’ del Correggio.

Questa sera la fontana davanti al teatro Municipale Valli e i tre ponti di Santiago Calatrava sono illuminati con i colori della Bandiera italiana.

Vettel firma gli autografi

Sempre il comune ha allestito un maxi schermo in piazza Prampolini per permettere a tutti di seguire in diretta la presentazione della nuova Ferrari con gli interventi del team principal Mattia Binotto, di Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

Al termine della presentazione il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi consegnerà al team Ferrari il Primo Tricolore.

Il Primo tricolore di Reggio Emilia

“Questa è davvero un’occasione speciale per Reggio – ha dichiarato Vecchi – Il teatro Romolo Valli sarà il palcoscenico prestigioso di un evento ripreso dai media di tutto il mondo. Un’occasione unica di promozione della nostra città in Italia e all’estero, la dimostrazione tangibile di come Reggio Emilia goda di una considerazione elevata e possa candidarsi ad ospitare molti momenti di rilevanza nazionale e internazionale. Voglio ringraziare ancora una volta il team principal, ingegner Binotto, e tutta la Ferrari: sono certo che l’accoglienza che verrà riservata loro sarà la migliore possibile.. La Ferrari è in assoluto uno dei migliori simboli dell’Italia nel mondo e legare questa presentazione alla Bandiera nazionale è motivo di orgoglio e di grande gioia”.

Celebrazioni del Primo Tricolore, il Valli gremito: oggi lo sarà per la nuova Ferrari F1

Fra le altre iniziative in corso, una sala stampa – davvero mondiale – allestita su iniziativa di Ruote da Sogno fra le centinaia di moto e auto d’epoca nei saloni-museo di via Daniele Da Torricella.

L’evento del Teatro Valli sarà trasmesso per intero in diretta streaming sul sito web e sul canale Facebook della Scuderia Ferrari, mentre le fasi principali dell’evento saranno visibili anche sugli account Twitter e Instagram della squadra di Maranello.

Il live streaming sarà disponibile sulle seguenti piattaforme
Integrale:       https://www.facebook.com/ScuderiaFerrari/
Highlights:     https://www.instagram.com/scuderiaferrari/

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *