Giovani trogloditi
Ragazza “contesa”: calci e schiaffi a studente minorenne, che finisce al pronto soccorso

27/2/2020 – Un ragazzo di 18 anni ha teso un agguato a uno studente minorenne, di un anno più piccolo di lui, e lo ha pestato al punto da mandarlo in ospedale, dove è stato curato per lesioni guaribili in cinque giorni. Tutto per una storia di cuore: la vittima voleva riconquistare la sua ex, che ha 16 anni e che lo aveva lasciato per mettersi con l’aggressore. Questi, venuto a sapere dei tentativi posti in essere dal rivale in amore, ha cominciato a minacciarlo di morte con dei messaggi su Instagram sino a che il 17enne, in preda alla paura, ha “mollato la presa”.

Tuttavia è bastata la richiesta di notizie a un’amica di lei, per riaccendere la furia del moroso attuale. Da qui l’imboscata, accuratamente progettata con la complicità della ragazza contesa.

Così lei ha invitato il suo ex fermarsi all’uscita della scuola perchè doveva parlargli. Ma all’incontro si è presentato anche l’attuale regazzo che, dopo aver di nuovo minacciato il ragazzino, lo ha preso a schiaffi e lo ha riempito di calci in tutto il corpo mentre era a terra. E con tanta violenza da mandarlo all’ospedale. E’ finita che il diciottenne è stato denunciato dai Carabinieri di via Adua alla Procura di Reggio Emilia per minacce e lesioni personali. Denunciata anche la ragazzi alla competente Procura dei minorenni di Bologna. Entrambi vivono a Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.