Ci mancava la truffa del “coronapanico” Falsi operatori sanitari cercano di entrare nelle case

24/2/2020 – Sono già al lavoro a pieno regime i truffatori del corona virus che – incuranti della concreta possibilità di essere linciati – si sono avventati sulla nuova emergenza per farsi aprire le porte delle case, specialmente dove vivono persone anziane più facilmente raggirabili, per depredare ori e denaro. Lo denuncia Federconsumatori Reggio Emilia, che riferisce di un messaggio truffaldino in circolazione da questa mattina.

“Purtroppo non sono pochi coloro che cercano di trasformare un cordone sanitario in “coronapanico” così da poter manipolare i cittadini più fragili spingendoli ad abboccare a comportamenti scorretti che ci stanno segnalando alcuni cittadini e cittadine, Ci hanno fatto leggere un messaggio, proprio questa mattina, che riporta queste parole:

Siamo della croce rossa, verremo a casa sua per farle il tampone del coronavirus in maniera totalmente gratuita ed in via preventiva. La preghiamo di aprire la porta e favorire il lavoro degli operatori.”

“Questo messaggio è falso – avverte Federconsumatori – Non ci sono operatori sanitari di alcuna organizzazione o associazione che stiano circolando per avviare campagne di questa natura.

Si tratta, ancora una volta, di furbetti che cavalcano paure e ansie per intrufolarsi nelle nostre case”.

L’associazione di via Bismantova raccomanda di chiamare sena indugio i numeri di emergenza “se qualcuno, chiunque dichiari di essere, cerca di entrare in casa vostra o carpire la vostra fiducia.

Chiamate le Forze dell’Ordine. Rivolgetevi a Polizia, Carabinieri o Polizia Municipale.

Vi ricordiamo che non dovete assolutamente far entrare in casa persone sconosciute, se avete un dubbio prendetevi il tempo di chiarirlo affidandovi agli unici che possono aiutarvi e tranquillizzarvi”.

“Federconsumatori Reggio Emilia rimane a disposizione, la sede rimane aperta con orario normale. Maggiori informazioni allo 0522/433171”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *