Castelnovo Monti, rinviato l’incontro sulle sfere di luce
della Pietra di Bismantova e della Val Malenco

22/2/2020 – Rinviatala la conferenza sulle “sfere di luce” della Pietra di bismantova e della Val Malenco, prevista nel pomeriggio di domenica 23, nel foyer del teatro Bismantova di Castelnovo Monti con la partecipazione dei ricercatori Nicola tosi e Daniele Gulla. Ciò a causadell’indisposizione di un relatore. Ne dà notizia l’amministrazione comunale castelnovese. Nicola Tosi ha assicurato la sua disponibilità per una nuova data.

18/2/2020 -Domenica 23 febbraio, alle ore 15 al Foyer del Teatro Bismantova a Castelnovo Monti, è in programma l’incongtro “Luci dalla Pietra”, conferenza dedicata alle “sfere di luce”, i fenomeni energetici luminosi la cui origine è tuttora misteriosa, documentati a centinaia sulla Pietra di Bismantova e in altre località dell’Appennino. Nella conferenza, organizzata dal Comune di Castelnovo Monti, lo studioso Nicola Tosi e e il consulente tecnico ambientale Daniele Gullà – il famoso “investigatore del mistero” – illustreranno le ultime scoperte in questo campo, con la proiezioni di immagini uniche e inedite, e le tecnologie utilizzate per rintracciare e documentare i fenomeni luminosi assimilabili alle luci di Hessdalen, e per i quali la Pietra di Bismantova, grazie alle ricerche di Tosi, è diventata una delle principali aree di indagine al mondo.

L’incontro sarà guidato dal giornalista Pierluigi Ghiggini, che negli anni ha dedicato numerosi reportage alle “sfere di luce” della Pietra. E’ annunciato l’intervento del sindaco di Castelnovo Monti Enrico Bini e dell’assessore alla cultura Chiara Borghi, alla quale si deve l’organizzazione dell’incontro.

Nicola Tosi, toscano di Pietrasanta residente a Montefiorino, è il principale studioso italiano dei fenomeni energetici luminosi, da più di 10 anni. Insieme a Daniele Gullà ha recentemente compiuto due perlustrazioni anche in Val Malenco per riprendere e analizzare i fenomeni diventati noti a livello mondiale per la loro intensità. I due ricercatori hanno catturato immagini eccezionali che saranno mostrate durante l’incontro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *