“Avete fatto bene a fidarvi della Lega, e ve lo dimostreremo”
Salvini scrive ai reggiani. La lettera

15/2/2020 – “I cittadini hanno fatto bene a fidarsi della Lega, e non vediamo l’ora di dimostrarlo”. Con una lettera rivolta agli elettori attraverso Reggio Report, Matteo Salvini conferma il proprio impegno per Reggio Emilia e l’Emilia-Romagna: il risultato “storico” ottenuto dalla Lega alle elezioni del 26 gennaio “non andrà disperso”. Il leader della Lega annuncia un’opposizione “dura ma responsabile” a partire da “infrastrutture, tutela del territorio e attenzione alla montagna”, e conferma l’impegno per punti nascita, Bibbiano e per la situazione del carcere di Reggio Emilia “che va chiuso”.

Di seguito il testo integrale della lettera del senatore Salvini ai reggiani.

Egregio direttore,

scrivo a poche settimane dal voto regionale per confermare il mio impegno per Reggio Emilia e l’Emilia-Romagna. In campagna elettorale Stefano Bonaccini ha promesso la luna, e sono bastati pochi giorni per smascherare le prime menzogne.

Una è quella della Polizia Stradale, che contrariamente a quanto detto dal Pd subirà dei tagli anche in questa regione.

Il lavoro e il sacrificio che hanno consentito alla Lega di ottenere un risultato storico non andranno dispersi: ringrazio gli elettori che ci hanno dato fiducia e cito i casi di Villa Minozzo (48,9%), Toano (47,1%), Ventasso (45,1%) e Castelnovo Monti (44,47%).

Faremo opposizione dura ma responsabile, a partire da infrastrutture, tutela del territorio e attenzione alla montagna.

Matteo Salvini nella conferenza stampa di giovedì con i media esteri

Bonaccini ha dichiarato che farà grandi investimenti, ovvero quelli che non ha saputo fare nei cinque anni precedenti. Lo aspettiamo al varco, così come sui punti nascita. Prima li ha chiusi, ora giura di volerli riaprire.

Dove governa la Lega, per esempio in Sardegna, stiamo sanando i tagli voluti dal Pd. Qui c’è il Pd che cerca di sanare i tagli del Pd. 

Segnalo, fra i tanti, tre temi che mi stanno particolarmente a cuore. Bibbiano, Jolanda di Savoia e il carcere di Reggio Emilia. Non vanno sottovalutati o ignorati.

Nel primo caso i lettori di questo sito sono puntualmente informati e non penso di dover aggiungere altro.

Jolanda è invece in provincia di Ferrara, e in campagna elettorale il sindaco ha denunciato minacce e ritorsioni da parte di Bonaccini e di altri amministratori di centrosinistra, dopo la candidatura della vicesindaco con Lucia Borgonzoni. I rappresentanti del Pd in Anci hanno taciuto.

Noi crediamo che l’interesse dei cittadini e degli enti locali venga prima di quelli del Partito, e chiederemo di andare fino in fondo.

Sa,vini in campagna elettorale

Parlo del carcere. Semplicemente, va chiuso. Le donne e gli uomini della polizia penitenziaria lavorano in condizioni allucinanti, tra muffa e mancanza di riscaldamento: riterrò personalmente responsabile il ministro della Giustizia di eventuali problemi per il personale, visto che ho segnalato il problema pubblicamente e con forza. Bonafede cosa aspetta a intervenire? 

Non dimentico Reggio Emilia e l’Emilia-Romagna, e non vediamo l’ora di dimostrare ai cittadini che hanno fatto bene a fidarsi della Lega.

Cordialmente, Matteo Salvini.

Salvini a Bibbiano parla con le mamme


Be Sociable, Share!

11 risposte a “Avete fatto bene a fidarvi della Lega, e ve lo dimostreremo”
Salvini scrive ai reggiani. La lettera

  1. Rosy Rispondi

    15/02/2020 alle 09:47

    Grande matteo ..non ho dubbi sulla tua presenza a reggio .si sente ..e noi non ti abbandoneremo …siamo stanchi di questo sistema e con forza ti appoggeremo sempre ..

  2. giuseppe Rispondi

    15/02/2020 alle 13:17

    Che bravo spaccamontagna! Il re dei parolai. Da bravo teatrante è in linea col giudizio di un grande studioso che giudicò che il simbolo dell’Italia è il Teatro !
    Quanto alle carceri, vuole usare l’Ucciardone o qualche convento riciclato, con la carenza di carceri in Italia ? Semmai in quello di Reggio e non solo vanno ridotti i carcerati riportandoli alla capacità dell’immobile, che tra l’altro è abbastanza recente.

  3. Enea Rispondi

    15/02/2020 alle 14:15

    Ma questo centro nascite, che a sentire Speranza e Bonaccini doveva essere riaperto ne giro di pochi giorni, lo riaprono una buona volta, si o no?

  4. Franza o Spagna purché se magna! Rispondi

    15/02/2020 alle 17:08

    Sbaglio o il nostro ducetto è visibilmente ingrassato?

    • Glauco Rispondi

      15/02/2020 alle 20:05

      Osservazione ed argomentazione acutissima!

  5. Paolo Rispondi

    15/02/2020 alle 18:32

    Grazie Reggiani, avete fatto bene a mandare a quel paese la Lega e votare per il centrosinistra.

  6. Marco Rispondi

    15/02/2020 alle 20:06

    Bravo Matteo, grazie di tutto: ma a Reggio il sistema Coop-politica-impresa taglieggia ancora troppi voti. E i risultati si vedono: una città implosa su se stessa, senza futuro!

  7. Adriana Rispondi

    15/02/2020 alle 20:08

    Avanti Capitano, noi siamo con te, oggi e per sempre. Conquistare l’Emilia era una missione impossibile, sia sotto il profilo antropologico che sotto quello tafazziano, il reggiano medio meriterebbe di vivere nella Romania di Ceausescu. E probabilmente sarebbe pure felice!

  8. Loredana Rispondi

    15/02/2020 alle 20:09

    La prossima volta ci prenderemo anche Reggio e l’Emilia: qui c’è bisogno di aria fresca come il pane e l’ossigeno. Tieni duro Capitano!

  9. Manlio Rispondi

    15/02/2020 alle 20:13

    Bravo Matteo: non dimenticare Bibbiano. Questi vogliono distruggere la società, partendo dalla famiglia, a colpi di propaganda Lgbt, di confisca dei figli che non devono essere più persone, ma beni dello Stato, e aprendo le frontiere a tutti. L’obiettivo è la sostituzione etnica, e la creazione del meticciato globale: orde di barbari senza radici, dipendenti e travolti dai consumi e dagli psicofarmaci!. Avanti Capitano!

  10. fausto Poli Rispondi

    17/02/2020 alle 16:40

    Lettera aperta alla testata giornalistica:
    Anche la Lega ha dimostrato eccellenze in campo amministrativo. Ma Il Mose ? Il Pd in Emilia ha lavorato alacremente, ma le tangenziali gia’ approvate ? Vi lascio con queste righe che inviteranno a riflettere.

    Fausto Poli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.