Zingaretti insulta Borgonzoni: “Una controfigura”
L’on. Fiorini: “Com’è caduto in basso il Pd”

9/1/2020 ” Noi non replichiamo alle offese: saranno gli elettori emiliani e romagnoli a rispondere con il voto il 26 gennaio”. Così la deputata reggiana di Forza Italia Benedetta Fiorini in risposta al segretario nzionale del Pd Nicola Zingaretti che oggi ha rifilato un insulto all’indirizzo della candidata presidente del centro – destra Lucia Borgonzoni, definendola sprezzantemente “una controfigura”. Affermazione che fa il paio con quella, recente, del sindaco gentiluomo di Milano Beppe Sala, secondo cui Borgonzoni “Non sa nemmeno da che parte è girata”.

Benedetta Fiorini

“Se Zingaretti è venuto in Emilia Romagna per offendere i cittadini della nostra Regione che non la pensano come lui, allora poteva anche risparmiarsi il viaggio – dichiara Fiorini – Le parole del segretario del Pd, che ha definito “una controfigura” la candidata di tutto il centrodestra Lucia Borgonzoni, sono sessiste ed inqualificabili. Come è caduto in basso il Pd che usa questi vili metodi per tentare di screditare gli avversari! Noi parliamo di programmi, contestiamo nel merito le politiche nazionali e regionali della sinistra e siamo vicino alla gente, mentre il Pd risponde con gli insulti”. Ma “oi non replichiamo alle offese: saranno gli elettori emiliani e romagnoli a rispondere con il voto il 26 gennaio”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.