HA VINTO BONACCINI: 51,42%
Borgonzoni 43,68 , M5S dissolto
Affluenza boom: 68%. Lega al 32% in Emilia, ma il Pd balza al 34%: le Sardine hanno fatto la differenza
Comune di Reggio: il governatore al 59%, dem 39,6

27/1/2020Stefano Bonaccini è confermato presidente dell’Emilia-Romagna. A conclusione dello scrutinio più lento nella storia elettorale della regione, 4 mila 520 sezioni, Bonaccini ottiene 1 milione 195 mila 742 voti pari al 51,42 % dei voti e distanzia di circa sette punti Lucia Borgonzoni, che comunque supera il milione di voti (1.014.672) pari al 43,63%. La tendenza rivelata dalle le proiezioni di RaiUno e delle altre reti televisive, si è consolidata nella notte sino al risultato definitivo pubblicato in mattinata sul sito Eligendo del ministero degli Interni.

Gli elettori hanno letteralmente abbandonato i 5 Stelle, ridotti a un partitino che che si ferma al 4,74% a 102 mila. Ma ancora peggio fa il candidato presidente Benini, vittima del voto disgiunto: 80mila 823 voti e il 3,48%. I grandi consensi elettorali del 2018 sono rifluiti verso il Partito Democratico, che grazie alla discesa in piazza delle Sardine registra una tenuta e , nonostante l’exploit della Lega, resta il primo partito della regione col . I dem rimangono il primo partito della regione, col 34,69%. La Lega sfiora il 32% (31,95), Fratelli d’Italia è all’8,59%, mentre precipita Forza Italia ridotta al 2,56%.

La lista Bonaccini presidente non va oltre il 5,76, mentre i sondaggi la accreditavano per un risultato a doppia cifra.

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

In provincia di Reggio (462 sezioni scrutinate su 477) Stefano Bonaccini ottiene 143 mila 982 voti pari al 54,9%, col Partito Democratico al 39,3%, lista Bonaccini Presidente al 5,8%, Emilia Romagna Coraggiosa (Leu) al 3,9%, Europa Verde 2% , +Europa-Psi-Pri all’1,4.

Lucia Borgonzoni ottiene 103 mila 43 voti, pari al 39,5%, con la Lega al 29,8%, Fratelli d’Italia 6,63%, Forza Italia affondata al 2,06% (per la verità contro ogni previsione). Lista Borgonzoni 1,5, Popolo della Famiglia 0,4%.

COMUNE DI REGGIO EMILIA

Nel capoluogo, a 159 sezioni scrutinate su 160 (ore 8) Bonaccini ottiene il 58,97%, Borgonzoni 35,8, Simone Benini 3,88 e la lista 5 Stelle 5,26%. Il Pd è saldamente il primo partito al 39,60%, con la Lega al 25,81%, Fratelli d’Italia 7,03, Forza Italia 2,40%.

26/1/2020 -Elezioni regionali, in Emilia-Romagna ha votato il 67,67% degli elettori: 30 punti percentuali in più rispetto al 2014, quando andò a votare il 37,36%. Questo il dato definitivo, 328 comuni su 328, dell’affluenza alle urne alle 23.

In provincia di Reggio Emilia (42 comuni su 42) ha votato il 67,97% delle elettrici e degli elettori, rispetto al 36,00% di cinque anni fa. Nel comune capoluogo la percentuale è del 67,40%, mentre il comune con l’affluenza più elevata è Albinea al 77%. Forte affluenza anche in montagna, con Castelnovo Monti, Casina, Carpineti, Quattro Castella, Vezzano sul Crostolo sopra il 70%.

Sul piano dei risultati, la terza proiezione di Porta a Porta sull’Emilia Romagna dà Stefano Bonaccini al 50,2% e Lucia Borgonzoni a 44,6%

Tuttavia la coalizione di centro destra prende più voti del centro sinistra (terza proiezione) con la Lega al 31,7% e il Pd al 31,3, mentre i Movimento Cinque Stelle si è liquefatto, comedel resto previsto dai sondaggi: il candidato Simone Benini è al 3,5%, con la lista M5S al 5%. Ciò significa che la strategia del voto disgiunto, su cui ha martellato il Pd negli ultimi giorni, ha funzionato: molti 5 Stelle, fra i pochi rimasti, hanno votato la lista ma hanno tracciato la croce sul nome di Bonaccini.

Molte variabili , dal “peso” elettorale della Sardine al voto dei comuni dell’appennino, possono cambiare le carte in tavola. Non a caso Il segretario del Pd Zingaretti, contento per il risultato che si profila in Emilia – Romagna, ha ringraziato pubblicamente le Sardine per quanto hanno fatto e si è complimentato con Stefano Bonaccini, ” un grande presidente”.

In ogni caso risultati parziali attendibili si avranno solo a notte fonda. A mezzanotte i grandi giornali avevano già titolato su Bonaccini davanti alla Lega e sul trionfo del centro destra in Calabria con Jole Santelli, venti punti avanti a Pippo Callipo, candidato del Pd.

Salvini, in una dichiarazione di poco fa, ha ringraziato i milioni di persone che si sono presi la briga di andare a votare, rivendicando lapropria parte di merito se “in emilia per la prima volta c’è stata partita”. Ha ringraziato Lucia Borgonzoni, che come donna ha subito attacchi veramente squalificanti, aggiungendo che “chiunque vincerà in Emilia-Eomagna avrà meritato, perchè quando vota il popolo ha sempre ragione. sia che saremo al governo o all’opposizione, riconfermeremotutti gli impegni presi perpunti nascite, Cispadana, Tirreno-Brennero”.

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA, L’AFFLUENZA COMUNE PER COMUNE

Comuni%ore 12Prec.%ore 19Prec.%ore 23Prec.
REGGIO NELL’ EMILIA42 su 4223,5410,3358,8329,3467,9736,00
ALBINEA24,569,8965,7131,4077,2139,37
BAGNOLO IN PIANO26,6112,1260,4030,3368,3735,62
BAISO24,219,0657,9427,1065,2331,72
BIBBIANO24,839,5259,7925,5468,3832,85
BORETTO19,968,3050,1325,4958,0330,95
BRESCELLO21,287,3951,5122,2758,7127,74
CADELBOSCO DI SOPRA21,8811,0354,6527,9562,8733,84
CAMPAGNOLA EMILIA24,2811,1758,3530,6666,3838,32
CAMPEGINE21,939,9755,9528,5964,4234,41
CANOSSA23,8910,3555,9328,8866,5134,78
CARPINETI28,3411,3863,4831,5772,6138,81
CASALGRANDE23,619,8456,7128,9965,9534,62
CASINA25,759,5162,2830,7170,6438,28
CASTELLARANO22,018,3759,7426,5169,5632,63
CASTELNOVO DI SOTTO21,078,9855,5329,7764,4836,94
CASTELNOVO NE’ MONTI27,368,7862,3327,0271,7332,31
CAVRIAGO25,4511,0459,3228,1067,0534,82
CORREGGIO25,3611,3262,0831,8571,2139,56
FABBRICO24,5113,5259,2137,5768,0744,56
GATTATICO21,317,4855,6423,0664,8430,54
GUALTIERI19,909,3252,7224,9561,5231,01
GUASTALLA21,247,6956,9923,7267,0230,88
LUZZARA20,779,2056,1029,1163,3734,93
MONTECCHIO EMILIA23,319,6259,2230,3368,5836,95
NOVELLARA24,1011,0060,9831,2569,3438,40
POVIGLIO22,3310,1653,9927,1263,0333,13
QUATTRO CASTELLA26,0110,3364,0530,3373,6236,67
REGGIO NELL’EMILIA23,3010,9358,2029,4967,4036,04
REGGIOLO21,7211,0955,8732,1766,1340,47
RIO SALICETO25,1911,1461,4832,0370,6139,29
ROLO20,599,1460,2132,6768,0440,07
RUBIERA25,0412,4359,8933,0670,1840,22
SAN MARTINO IN RIO24,549,8462,2530,8972,4439,59
SAN POLO D’ENZA22,928,3059,2128,8768,6536,22
SANT’ILARIO D’ENZA21,7310,7957,3430,3166,2937,18
SCANDIANO24,6610,0562,7631,9072,5639,10
TOANO21,929,4557,9424,2566,0429,48
VENTASSO22,68N.C.57,28N.C.64,90N.C.
VETTO27,8614,1560,8628,9867,9433,74
VEZZANO SUL CROSTOLO26,3112,5062,2634,0872,1939,69
VIANO18,368,9357,2726,4069,2434,54
VILLA MINOZZO23,007,5656,5022,3063,4827,33

Condividi

Una risposta a 1

  1. Una Rispondi

    27/01/2020 alle 09:46

    I Dem sono stati abilissimi a riportare la gente in piazza attraverso le sardine e riottenerne il consenso e la fiducia che in parte traballava.

    Del resto direi che l’avversario Salvini ha continuato a sbagliare mosse fino all’ultimo, candidandosi a perdere. Mi chiedo se sia consapevole delle strategie politiche…
    __
    Secondo me Bonaccini invece è molto bravo, determinato e strategico; penso farà parecchia strada.
    Un consiglio al Presidente (anche se credo non ne abbia bisogno;andare oltre le contrapposizioni ideologiche e cercare di dialogare col ‘nemico’ destra (turandosi il naso.
    Il messaggio di andare oltre le faziosità e contrapposizioni oggi è di primaria importanza.
    Buon governo a tutti e tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *