Sette reggiani a Bologna
Alessio Mammi e Ottavia Soncini primi in preferenze
Exploit di Maura Catellani nella Lega
Eletti anche Costa, Delmonte e Daniela Bondavalli. Entrerà Amico, fuori Roberta Mori

27/1/2020 – Quattordici ore dopo la chiusura dei seggio, anche lo scrutinio delle preferenze è stato completato. Nella circoscrizione di Reggio Emilia gli eletti sono sette: cinque per la coalizione Bonaccini e due della Lega. Entrano nella nuova assemblea legislativa regionale Alessio Mammi, Ottavia Soncini e Andrea Costa, la giornalista Stefania Bondavalli capoolista di Bonaccini Presidente, ed Elly Schlein per Emilia-Romagna coraggiosa: a Schlein, eletta a Bologna, dovrebbe subentrare Federico Amico. Non è stata rieletta, invece, la consigliera del Pd Roberta Mori. e a Parma non ce l’ha fatta Simona Caselli, ex presidente di Legacoop a Reggio Emilia e assessore regionale uscente all’agricoltura.

La Lega manda a Bologna Maura Catellani, consigliera comunale a San Martino in Rim, e riconferma il montecchiese Gabriele Delmonte.

Alessio Mammi

Nella circoscrizione reggiana) il re delle preferenze è Alessio Mammi , Pd, già sindaco di Scandiano, che consegue uno strepitoso successo personale con 15 mila 15 preferenze . Seguono Ottavia Soncini che torna in consiglio regionale grazie a 9 mila 485 preferenze, il segretario provinciale del Pd Andrea Costa che ottiene 7 mila 443 preferenze, Roberta Mori con 5 mila 834 preferenze, la direttrice di palazzo Magnani Federica Franceschini (1.671 preferenze) e Fabrizio Benati con 1.517.

Maura Catellani

Nella Lega successo smagliante quanto inaspettato (almeno in queste proporzioni) per la consigliera di San Martino in Rio Maura Catellani, che da outsider si ritrova prima con 3 mila 838 preferenze. Dietro di iei il consigliere regionale uscente (e capolista) Gabriele Delmonte con 3 mila 539. Raggiunge le 3 mila 80 preferenze anche la candidata indipendente Cinzia Rubertelli, consigliera comunale di Alleanza Civica a Reggio. Seguono Riccardo Rovesti 1.250 consigliere a Correggio , il vicesegretario provinciale del partito Matteo Melato 1.213 e Carmela De Vito 289.

Nella lista Bonaccini Presidente Stefania Bondavalli fa il pieno con 2.952 voti personali. Seguono Matteo Manfredini con 1.286, l’ imprenditore Carlo Fagioli in quota Italia Viva con 935. Arretrati Daniela Gozzi (anche lei Italia Viva) con 294 voti personali, Danilo Squitieri 174 e Daniela D’Eredità 69.

Nella lista di Emilia-Romagna Coraggiosa exploit di Elly Schlein con 3 mila 896 preferenze e di Federico Amico con 2.168. Il sindacalista Fiom Sergio Guaitolini è terzo con 682 preferenze.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *