Superenalotto di Natale
Quattro vincite da centomila euro a Reggio e provincia
Stato vorace: dal 1° gennaio la tassa sui premi sale al 20%

24/12/2029 – Quattrocentomila euro (al lordodella tassa del 12%) sono piovuti sulla provincia di Reggio Emilia con il Superenalotto speciale del 21 dicembre, che ha messo in palio cento vincite garantite da centomila euro in tuta Italia. Quattro i vincitori da centomila euro (lordi ciascuno): uno in città e tre in esercizi della provincia.

Una vincita è stata realizzata al bar tabaccheria Burani con una giocata da sei euro.

La fortuna torna a fare sosta nel bar tabaccheria Burani di via Gramsci. Sabato un cliente ha giocato al Superenalotto una schedina del valore di sei euro ed è stato premiato con una vincita del valore di centomila euro. Ma la tabaccheria di William Burani era stata baciata dalla fortuna anche con una vincita importante a Pasqua.

L’ultimo 6, per la cronaca, con la vincita di 66 milioni di euro è avvenuto il 19 settembre a Basilicagoiano, nel versante parmense della Val d’Enza.

Purtroppo dal primo gennaio l’idrovora dello Stato succhierà altri quattrini dalle vincite della Sisal, del Gratta e Vinci etc. Su tutti gli importi da cinquecento euro in su la tassa passa dal 12% al 20%, che si aggiungono agli introiti fiscali sulle giocate. A questo punto gli importidichiarati di jackpot, premi e monte premi diventano ingannevoli, se non dichiarati al netto del massacrante prelievo fiscale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.