Sequestrati 200 kg di fuochi d’artificio stipati in un magazzino accanto a materiale infiammabile

31/12/2019 – Sequestrati dalla Guardia di Finanza di Reggio Emilia – nel corso di controlli in diversi esercizi commerciali della provincia – circa 200 chilogrammi di artifici pirotecnici, tenuti all’interno del locale da un cittadino cinese denunciato per non avere rispettato le disposizioni di legge in materia di conservazione e deposito di materiale esplodente e non aver osservato le norme in materia di prevenzione di incendi.
    Nel dettaglio, le Fiamme Gialle hanno rinvenuto un bancale con numerose scatole piene di fuochi d’artificio, stipato in un magazzino accanto a carta ed altri materiali facilmente infiammabili senza che che il commerciante avesse assunto le dovute precauzioni.
    Tra gli articoli sequestrati botti ribattezzati ‘Fontana nucleare’, ‘Mitraglia 62’, ‘Fontana lucifero’, ‘Mini ciccioli’, ‘Bang multiflash’,’Moom magnum xxl’. Tutti prodotti che, pura norma di legge, “rappresentavano un vero e proprio pericolo a causa delle illecite modalità di stoccaggio”.

Condividi

Una risposta a 1

  1. Cotti di Capodanno Rispondi

    31/12/2019 alle 21:34

    Tho’..una volta tanto non è droga.
    comunque sempre..’dalla brace alla padella’.
    Siete cotti!

    ;(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *