Novellara, denuncia e foglio di via per due nomadi con arnesi da scasso davanti al cimitero

2/11/2019 – Nell’ambito dell’operazione “Cimiteri Sicuri”, i carabinieri di Novellara nella tarda mattinata di ieri hanno proceduto al controllo di due giovani che sostavano con l’auto nel parcheggio del cimitero di via Toscanini a Novellara.

Erano due fratelli di 23 e 21 anni, entrambi residenti in campo nomadi della città: le perquisizioni hanno portato al sequestro di armamentario da perfetto scassinatore. Nella tasca del giaccone indossato dal 23enne i carabinieri hanno trovato una forbice con punta spezzata e una custodia in pelle con una sessantina di chiavi di varie dimensioni. Il giovane è stato denunciato alla Procura di Reggio Emilia con l’accusa di possesso di strumenti atti allo scasso.

Sulle ragioni della trasferta novellarese, i militari non nutrono molti dubbi: entrambi i nomadi sono noti per precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Intanto, al termine delle formalità di rito in caserma, i due fratelli sono stati  allontanati da Novellara e proposti per il foglio di via obbligatorio che qualora emesso inibirà agli stessi di far ritorno a Novellara per i prossimi tre anni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.