la Grande guerra, la grande strage
Villa-Minozzo ricorda i suoi 182 caduti

3/11/2019 – “Nel centunesimo anniversario della fine della ‘grande guerra’, avvenuta nel novembre del 1918, ricordiamo i nostri caduti, e i caduti villaminozzesi di tutte le guerre, per cui la nostra terra ha sparso tanto sangue e molto sofferto”:

il sindaco Elio Ivo Sassi sottolinea il significato profondo della commemorazione che si tiene oggi, (Domenica 3 novembre) alle 12.15, in piazza della Pace, alla presenza delle autorità locali, con un omaggio floreale al monumento che rievoca le vittime dei due conflitti mondiali.

“Furono centottantadue i soldati di Villa Minozzo periti nella prima guerra mondiale – rileva il primo cittadino – con il maggior numero di vittime tra i comuni della montagna reggiana. E’ una pagina della nostra storia da non dimenticare, come non lo è quella dell’ultimo conflitto, per cui il nostro territorio è stato insignito della medaglia d’argento al valor militare”.

La celebrazione è indetta dal Comune in collaborazione con l’Unione montana, le associazioni partigiane Alpi-Apc ed Anpi, Istoreco, Museo della repubblica di Montefiorino, associazione Villacultura, Croce verde e i gruppi locali delle associazioni degli alpini e dei carabinieri.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.