Halloween: scambiati per ladri tre ragazzini mascherati
112 rovente per petardi, falsi allarmi e scampannellate

Linea rovente per il «112» del comando provinciale carabinieri di Reggio Emilia per i festeggiamentio dio Halloween. Gli uomini del colonnello Desideriin servizio alla centrale operativa, hanno dovuto gestire una gran quantità di interventi sin dalla tarda serata di ieri: allarmi di esercizi pubblici, aziende ed abitazioni collegate alla centrale che si attivavano improvvisamente.

La colpa di tali allarmi (falsi) era dovuta proprio ai botti usati copiosamente per Halloween. Numerose anche le richieste da parte di persone i campanelli fatti squillare a distesa in piena notte campanelli all’insegna dello “scherzetto o dolcetto” da parte di ragazze e ragazzi mascherati che facevano scoppiare petadsi. L’intervento più singolare poco dopo le 3 quando al 112 è giunta la segnalazione della presenza di tre persone incappucciate nei pressi di una tabaccheria, scambiate per ladri. La segnalazione subito recepita dall’operatore del 112 è stata girata ad una pattuglia dei carabinieri della sezione radiomobile che ha fermato i tre sospetti, effettivamente travisati Maschere. Ma erano solo tre ragazzini che stavano rientrando a casa dopo aver festeggiato Halloween.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.