Guastalla: molesta i cittadini, sbatte la testa contro vetro blindato e aggredisce i carabinieri Arrestato indiano di 49 anni

18/11/2019 – Il cittadino indiano Balwinder Singh, 49 anni, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato a Guastalla per resistenza a pubblico ufficiale dopo aver molestato dei cittadini in piazza Marconi, aver sbattuto la testa contro un vetro blindato in caserma e aver aggredito a calci e pugni i carabinieri che cercavano di bloccarlo.

Ieri sera qualcuno ha chiamato il 112 per un uomo che, in strada a Guastalla, infastidiva i passanti urlando frasi incomprensibili al loro indirizzo.

La sala operativa del comando provinciale ha inviato sul posto una pattuglia dei carabinieri della stazione di Boretto, i quali hanno portato l’indiano, sprovvisto di documenti, in caserma per l’identificazione.

Lì però ha comnciato a dare in escandescenzd, sbattendo la testa contro il vetro blindato della sala d’attesa. I militari, per evitare che l’uomo si facesse del male, hanno cercato bloccarlo. Tuttavia l’indiano – riferiscono i carabinieri – ha opposto una forte resistenza, cominciando a scalciare e a dare pugni all’indirizzo dei militari che solo con molta fatica, e grazie alla superiorità numerica, sono riusciti a ridurlo alla calma. Terminate le procedure di identificazione, l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *