Furti di bancomat e carte di credito al Centro postale
Tre trasfertisti condannati per direttissima, sparito dai conti un milione di euro

 © ANSA

16/11/2019 – In pochi mesi si sarebbero messi in tasca più di un milione di euro, con prelievi fraudolenti effettuati dopo avere rubato bancomat e carte di credito durante la spedizione ai clienti. La banda di ladri è stata scoperta e smantellata dalla Polizia Postale dell’Emilia-Romagna, che con un blitz nel Centro Meccanizzato delle Poste di via Zanardi, a Bologna, ha arrestato in flagranza tre giovani trasfertisti di 22, 23 e 26 anni, tutti campani.

Già processati per direttissima, sono stati condannati a pene che vanno dai 10 mesi ai 13 mesi di reclusione. L’indagine, coordinata dal pm Flavio Lazzarini, è nata da segnalazioni di alcuni istituti di credito che, dal marzo di quest’anno, hanno denunciato la sottrazione dal circuito di spedizione di numerose carte elettroniche di pagamento. Bancomat e carte risultavano essere state poi utilizzate per sottrarre ingenti somme di denaro ai clienti, tutti puntualmente risarciti dalle banche stesse.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *