Esserci o non esserci (alle regionali)?
I 5 Stelle votano sino alle 20 sulla Rousseau
E in Emilia vogliono presentarsi alle elezioni

21/11/2019 – E’ in corso queste ore sulla piattaforma Rousseau il voto degli iscritti sulla partecipazione del movimento alle Regionali in Emilia Romagna e Calabria. I pentastellati dell’Emilia Romagna invitano a votare no al quesito sulla “pausa elettorale2 e chiedonop, di conseguenza, che il movimenti si presenti alle elezioni regionali del 26 gennaio

“Il Movimento sta attraversando una fase di cambiamento. Ma mandare i cittadini nelle istituzioni è nel suo dna. Per questo vi invitiamo a votare ‘no’ al quesito proposto su Rousseau per permettere la presentazione della lista M5s alle prossime Regionali in Emilia-Romagna”. Questo il il messaggio postato sulla pagina Facebook dei Cinque Stelle della Regione. Nel post si ricorda che “tanti attivisti e portavoce dell’Emilia-Romagna in questi mesi hanno manifestato la volontà che il M5s si presenti alle elezioni regionali in programma per il prossimo 26 gennaio“.

Si è pronunciata con decisione per il No anche la deputata reggiana Maria Edera Spadoni, vicepresidente della Camera, nel uo profilo facebook posta anche un manifesto per il No. E scrive: “Chi si ferma è perduto. L’Emilia Romagna è stata la culla del Movimento 5 Stelle dieci anni fa. Per noi tutti un onore. L’Emilia Romagna combatte con la Calabria la lotta al cancro della ‘ndrangheta. Insieme vogliamo continuare a combattere per queste due splendide regioni, eleggendo le sentinelle dei cittadini nelle Regioni Emilia Romagna e Calabria. #IodicoNo alla pausa elettorale!”

Perende posizione anche il giornalista Matteo Incerti, dell’ufficio stampa 5 Stelle alla Camera: ” Io dico NO a cancellare dieci anni di storia e battaglie 5 stelle per la mia terra, l’Emilia Romagna. Quando giocavo a football americano abbiamo perso partite anche 60-0 (il mio esordio contro i campioni d’Italia Under 20 ed ero il quarterback ho detto tutto!). Ci siamo rialzati, abbiamo continuato a combattere sul campo nel fango, nella neve, sotto la pioggia o il sole con il sorriso. Anni dopo la stessa squadra, piano piano ha vinto campionati nazionali. Ma non si è mai ritirata. MAI”.

E mentre la deputata di Forza Italia Benedetta Fiorini bolla come “una farsa” l quesito sulla piattaforma Rousseau – e afferma che “anche i grillini della regione hanno capito di essere stati raggirati e scaricati dal loro capo politico Di Maio” – il capogruppo azzurro in Regione Andrea Galli denuncia che “con una spregiudicatezza rara anche in politica”, il capo modenese dei 5 Stelle Piergiorgio Rebecchi annuncia la sua candidatura nelle liste del Pd: “In questo modo i grillini svelano definitivamente il loro vero ruolo: stampelle di un Pd sempre più in difficoltà – afferma Galli – Da un lato il Movimento opterà, attraverso la farsa di Rousseau, per la non presentazione della lista, dall’altro i capibastone grillini si candidano strutturalmente con la sinistra”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.