Cinese ferito in ristorante di Reggio: è un clandestino condannato per rapine
Ricovero in ospedale, poi l’arresto
Sequestrato noto locale di via Ramazzini

11/11/2019 -Mega rissa al ristorante cinese. Ieri sera Li Wei, 53 anni, cinese clandestino in Italia, è finito in ospedale per una ferita da taglio alla testa rimediata nel corso di una violenta lite tra più persone nel locale al numero 28 di viale Ramazzini. Dopo le cure, Li Wei è stato dimesso adal Santa Maria Nuova alle 5 di questa mattina con prognosi di 30 giorni, ed è stato subito arrestato e portato in carcere in esecuzione di un ordine di carcerazione definitivo emesso dal Tribunale di Ancona per due rapine commesse nelle Marche: deve scontare una condanna a tre anni, sette mesi e ventuno giorni.

Il ristorante di via Ramazzini dov’è avvenuta la rissa (immagine da Google Street)

I sanitari del 118 e la Squadra volante della polizia sono intervenuti sul posto alle 22,10. Hanno trovato il cinese ferito però gli altri protagonisti della rissa erano, a quanto si è appreso, già fuggiti. Nel ristorante gli agenti hanno trovato bottiglie spaccate, tracce di sangue e altri segni inequivocabili di una collutazione.

Il locale teatro dell’aggressione è stato posto sotto sequestro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.