Salvini ritorna a Reggio
E il sindaco Vecchi ordina l’iscrizione dei richiedenti asilo (in violazione della legge)

7/11/2019 – Con una direttiva del sindaco Luca Vecchi, in aperto e voluto contrasto con il decreto Immigrazione e Sicurezza del precedente governo Lega-M5S, dalla giornata di oggi i richiedenti asilo possono essere iscritti all’anagrafe del Comune di Reggio Emilia. L’inserimento nell’anagrafe è esplicitamente vietato dal decreto trasformato in legge e tuttora in vigore. La decisione del sindaco si fa forte delle sentenze di alcuni tribunali amministrativi, che si erano espressi proprio sui ricorsi dei migranti ordinando ai comuni l’iscrizione all’anagrafe.

Luca Vecchi

“Iscriviamo ai registri dell’anagrafe comunale tutti i cittadini che stanno dentro percorsi di richiesta di protezione internazionale – dichiara il sindaco Vecchi – Negli ultimi mesi tanti tribunali italiani hanno preso posizione creando una giurisprudenza unanime e ormai significativa che ci mette nella condizione di interpretare la legge in vigore agendo in modo coerente e conseguente anche a Reggio Emilia. La condizione che andiamo ad assumere è di rispetto normativo e sostanziale chiusura di ogni contenzioso”.

Dura la reazione della Lega: il capogruppo in Sala del Tricolore Matteo Salvini vede nella direttiva del sindaco un atto “puramente provocatorio alla vigilia dell’arrivo in città di Matteo Salvini“. Il leader della Lega è atteso sabato a Reggio, per un incontro con i cittadini sotto Broletto: un ritorno dopo il blitz di questa estate, da ministro degli Interni, davanti al municipio di Bibbiano.

Il ministro Salvini a Bibbiano parla con le mamme

“Questa direttiva è stata fatta in fretta e furia ed ha addirittura anticipato una mozione presentata dallo stesso PD, ma non ancora calendarizzata, in Consiglio Comunale – denuncia Melato – Il Sindaco Luca Vecchi, che si appella ad uno scarno indirizzo giurisprudenziale, cancella di fatto in questo modo un altro tassello della lotta all’immigrazione clandestina attuata da Matteo Salvini senza aspettare l’intervento legislativo più volte tentato dal PD nazionale in questa esperienza di Governo, mai andato a buon fine, provocando parecchi malumori nel rapporto con i 5 stelle”. Un’azione “provocatoria” che “non farà altro che stringere ancora di più i reggiani intorno a Matteo Salvini questo sabato, consapevoli del fatto che è l’unica persona che può arginare questo fenomeno che in città ha provocato parecchi problemi quali spaccio, accattonaggio molesto ed aggressioni”. 

Condividi

3 risposte a Salvini ritorna a Reggio
E il sindaco Vecchi ordina l’iscrizione dei richiedenti asilo (in violazione della legge)

  1. fausto Poli Rispondi

    07/11/2019 alle 21:58

    Sara’ un sabato furioso.

    • Ariodante Rispondi

      08/11/2019 alle 11:11

      Preferivo di gran lunga i tempi di Orlando a questi scelleratissimi.

  2. Fausto Poli Rispondi

    08/11/2019 alle 15:40

    Sara’ un giorno pieno di parole e papere. Sara’ il solito giorno di annunci. Sara’ che non cambia mai nulla.

Rispondi a Ariodante Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *