Polfer, controlli a tappeto in stazione con geolocalizzazione e verifica documenti via smarphone
Clandestino individuato ed espulso

26/10/2019 – L’ennesimo clandestino è stato individuato, questa volta nel corso dei controlli della Polizia ferroviaria in stazione a Reggio Emilia, e espulso. Il personale del posto di Polizia Ferroviaria di Reggio Emilia, coadiuvato da operatori della Specialità inviati dalla sede di Bologna, ha effettuato un’operazione straordinaria di controllo nella stazione di piazzale Marconi, nel contesto delle operazioni straordinarie ordinate dal Questore per bonificare la zona più calda della città.

La Polfer ha impiegato 15 operatori in uniforme ed abiti civili, unitamente ad unità cinofile della Guardia di Finanza e in collaborazione con la Questura di Reggio. Sono state controllate decine di persone e bagagli, e così un cittadino straniero, irregolare sul territorio nazionale, è stato sottoposto a provvedimento di espulsione.

“L’ attività – comunica la sededi Bologna – coordinata dal Centro Operativo Compartimentale mediante moderni sistemi di geolocalizzazione delle pattuglie e remotizzazione delle immagini di stazione, è stata ottimizzata grazie all’utilizzo degli smartphone in dotazione per il controllo in tempo reale dei documenti elettronici e di metal detector”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.