Piantagione di marijuana sequestrata dai carabinieri in terreno demaniale a Caprara di Campegine

2/10/2019 – Scoperte dai carabinieri lcune piante di canapa indiana in un bosco di Caprara di Campegine. La scoperta delle piante si deve ai militari della stazione di Castelnovo Sotto: erano coltivate in un terreno demaniale nelle vicinanze di via San Nicola. In corso indagini a carico di le indagini a carico di ignoti per il reato di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. Giorni di appostamenti non hanno permesso di individuare il “contadino” responsabile della piantagiane, accuratamente concimata e innaffiata. Sono al vaglio dei carabinieri alcune testimonianze secondo cui la zona era frequentata ultimamente da un gruppetto di giovani.

Le piante di marijuana rinvenute a Caprara

sono dieci in tutto le piante di marijuana rinvenute sul posto, altre fra il metro e trenta e il metro e mezzo: ora saranno sottoposte ad analisi di laboratorio necessarie per accertare il tasso di principio attivo della canapa, che ha tanti nomi ma è sempre la medesima pianta: se cresce sopra il 30 parallelo ha una percentuale di Thc (tetracannabinolo) attorno allo 0.1, mentre nei climi piu’ caldi diventa psicoattiva, arrivando anche al 25.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.