Ambiente deturpato da discarica illegale in zona vincolata: denunciati impresario edile e proprietario dei terreni

5/10/2019 I carabinieri della stazione forestale del comune di Viano hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia un imprenditore edile di 50 anni e un uomo di 75 anni, proprietaria di un’area sottoposta a sequestro: entrambi reggiani, devono rispondere in concorso, del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e deturpamento di bellezze naturali.

La discarica illegale

L’illecita condotta veniva accertata dai carabinieri forestali della stazione di Viano in un’area cantieristica ricadente nel “sistema crostolo-rivalta”. In particolare, èemerso che l’impresa edile del 50enne reggiano aveva effettuato su terreni di proprietà del 75enne, committente dei lavori, il riempimento di una scarpata utilizzando terra e rocce da scavo in commistione con inerti di demolizione provenienti da un cantiere su un terreno limitrofo di proprietà del medesimo committente.

L’area di circa 200 metri quadrati interessata dai lavori di riempimento è stata sottoposta a sequestro penale dai carabinieri forestali anche perché tla zona ricade nel “sistema Crostolo-Rivalta” sottoposta a vincolo paesaggistico, caratterizzata da scenari naturali di elevato pregio ambientale. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.