Una Reggiana double face pareggia 2-2 con l’Imolese

DI PAOLO COMASTRI

Paolo Comastri

9/9/2019 – Mister Alvini nel pre partita non si sbagliava a predicare… calma e umiltà e soprattutto a non sottovalutare la formazione dell’Imolese; il campo gli ha dato ragione, con la Reggiana che tra le mura amiche si deve accontentare di un pareggio.

2 – 2 il risultato finale riassumibile così ; nel primo tempo gli ospiti giocano meglio e vanno in vantaggio, mentre nella ripresa i granata Varone e Scappini fanno esplodere di gioia lo stadio.

Purtroppo un clamoroso errore collettivo consente all’Imolese di pareggiare i conti in contropiede.

La Reggiana parte subito alla carica provando a imporre il suo gioco, ma con l’incedere del tempo il possesso palla granata è tutto fuorchè incisivo con la conseguenza che l’Imolese diventa sempre più pericolosa, soprattutto nel gioco di rimessa.

Nella Reggiana da sottolineare un attivissimo Rodriguez che spadroneggia in campo arrivando anche al tiro; al 29’ Scappini salva sulla linea di porta un colpo di testa a botta sicura e al 43’ la squadra ospite passa con Checchi che di testa batte Narduzzo sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo.

Nella ripresa appare subito evidente che mister Alvini ha decisamente cambiato lo spartito; infatti all’8’ Varone pareggia con un tiro da fuori area peraltro per nulla irresistibile, ergo “gatta” del portiere imolese Gian Maria Rossi.

Al 10’ Narduzzo salva su un colpo di testa ravvicinato e nel ribaltamento di fronte Rodriguez fallisce il raddoppio a tu per tu con il portiere avversario.

Al 14’ Lunetta crossa per Scappini che di testa centra il palo alla destra dell’estremo difensore imolese; nell’aria si respira “odore” di gol che arriva 7 minuti dopo con Scappini; al 23’ sempre Stefano Scappini completa la rimonta granata con un colpo di testa da metà area che beffa Rossi.

Al Mapei Stadium si respirava già aria di vittoria e di primato in classifica; ci ha pensato il numero 7 imolese Emmanuel Latte Lath a gelare letteralmente lo stadio.

Infatti al 31’ la Reggiana si fa sorprendere in contropiede sugli sviluppi di un calcio d’angolo a suo favore, con l’ivoriano, appena entrato, che si posizione al limite dell’area “bevendosi” letteralmente Spanò e Lunetta e scaricare un tiro potente che viene deviato da Varone e s’infila beffardo nell’angolino.

l tabellino della partita

Reggiana – Imolese 2-2 (finale)

Marcatori: pt 43′ Checchi (I); st 8′ Varone (R), 23′ Scappini (R), 31′ Latte Lath (I)

Reggiana (3-4-1-2) Narduzzo; Spanò, Rozzio, Espeche; Libutti, Varone, Rossi (28′ st Radrezza), Favale (1′ st Lunetta); Staiti (1′ st Zanini); Scappini, Rodriguez (21′ st Marchi). A disposizione: Voltolini, Martinelli, Santovito, Costa, Haruna, Kirwan, Kargbo. Allenatore: Massimiliano Alvini.

Imolese (4-3-1-2) Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Valeau; Provenzano (28′ st Latte Lath), Alimi, Marcucci (33′ st Maniero); Tentoni (16′ st Belcastro); Padovan (33′ st Bolzoni), Vuthaj. A disposizione: Libertazzi, Seri, Boccardi, Sall, Della Giovanna, Ingrosso, Schiavi. Allenatore: Federico Coppitelli.

Arbitro: Claudio Panettella di Bari (Massimiliano Bonomo di Milano e Fabrizio Giorgi di Legnano).

Note: Spettatori 5,643. Ammoniti Spanò, Tentoni, Lunetta e Marcucci. Angoli 9-7, Recupero: 1′ primo tempo, 3′ secondo tempo.

Paolo Comastri

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *