Premi di risultato per 180 mila euro anche ai dirigenti comunali indagati nelle inchieste appalti e incarichi esterni

18/9/2019 – Ha suscitato non poco rumore la notizia dei premi di risultato per un totale di 180 mila euro, liquidati a dirigenti e funzionari di Reggio Emilia per il 2018.

Di questi il malloppo più consistente, 128 mila euro, viene suddiviso fra i dirigenti dei settori e dei servizi comunali, i capi area e il segretario generale, i dirigenti dell’Istituzione scuole e nidi per l’infanzia (9 mila euro) un dirigente “comandato” in altro ente (1.700 euro) . Fra i beneficiari del

Inchiesta appalti, giugno 2019: il sostituto procuratore Valentina Salvi lascia il palazzo comunale di Reggio Emilia dopo le perquisizioni

premio di risultato, anche – a quanto si è appreso – i dirigenti ancora in servizio fra i 33 indagati dalla Procura nelle inchieste sugli incarichi esterni e su alcuni grossi appalti. Comandata al comune di Modena, inoltre, è Maria Sergio, già dirigente dell’urbanistica a Reggio e moglie del sindaco Luca Vecchi.

La distribuzione dei premi di risultato ha dominato oggi la scena dei social a Reggio, e non è sfuggito al tavolo Hemingway.

“Alla fine dello scorso febbraio 18 dirigenti sono finiti indagati per falso ideologico e abuso d’ufficio -scrive il portavoce Mario Guidetti – Alla fine di giugno  la nuova e più pesante tegola sull’amministrazione comunale: 15 indagati, tra i quali politici e dirigenti di primo piano nella gestione degli appalti e dei soldi pubblici. I loro nomi sono noti e non li citiamo perché indagato non vuol dire colpevole, anzi, per noi vale la presunzione di innocenza”. Tuttavia – aggiunge Guidetti – “avvertiamo sconcerto nell’opinione pubblica. Se innocenti (come noi auspichiamo e vogliamo credere), immaginiamo la sofferenza delle persone indagate. Noi amiamo Reggio, l’abbiamo sempre amata ma, per amarla di piu’ attendiamo l’esito delle indagini dei Magistrati ai quali va il nostro apprezzamento e rinnovata fiducia”. Ma è evidente, e oggi è risuonata tutta la città, la perplessità per questi premi di risultato “con i quali il Comune elargisce decine di migliaia di euro”.



Condividi

2 risposte a Premi di risultato per 180 mila euro anche ai dirigenti comunali indagati nelle inchieste appalti e incarichi esterni

  1. Fausto Poli Rispondi

    18/09/2019 alle 21:14

    Pero’ mitico comune europeo. Mitici politici ……….

  2. Fausto Poli Rispondi

    18/09/2019 alle 22:58

    Si’ poi dicono che ptendono solo il gettone….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *