Pallacanestro Reggiana verso Barilla
Il colosso mondiale della pasta
tratta l’acquisizione dell’intera proprietà

DI PAOLO COMASTRI*

2/9/2019 – Al momento, seppur assordante, pare essere nulla di più di una voce, ma stando ai bene informati questi rumors sarebbero destinati a divenire realtà a breve / medio termine.

Di cosa stiamo parlando ? Dell’interesse del management della Barilla nei confronti della Pallacanestro Reggiana tanto da trattarne l’acquisizione della totale proprietà.

Il progetto non è nuovo, così come l’interesse della multinazionale parmense dell’agroalimentare per il mondo dello sport: Barilla ha rinnovato la sponsorizzazione della F.I.P (Federazione Italiana Pallacanestro) per essere il main sponsor delle Nazionali Italiane di pallacanestro maschile, femminile e giovanili, confermando una presenza nello sport iniziata dalla storica sponsorizzazione della AS Roma, che vinse lo scudetto nella stagione 1982 -83, per poi proseguire con affermati campioni quali Alex Zanardi, peraltro fin dai tempi della Formula Indy, Roger Federer; poi sempre nel tennis Steffi Graf e Stefan Edberg, Francesco Moser nel ciclismo, Valentino Rossi nel motociclismo, fino alle più recenti partnership con Federica Pellegrini, Ricardo Kakà, Stephan El Shaarawy e Mikaela Shiffrin.

L’ingresso di Barilla nella Pallacanestro Reggiana potrebbe essere soft, iniziando a sostituire sulla divisa di gioco il marchio Mapei, l’azienda milanese che dopo svariati anni di presenza, ha interrotto la collaborazione con la Pallacanestro Reggiana adducendo nuove e diverse strategie di marketing… per poi rilevare da Stefano Landi la proprietà della società a fine campionato, quindi Giugno 2020, cioè la dead line annunciata, e confermata, dal patron biancorosso per il suo disimpegno.

Bocche cucite, ovviamente, al di qua ed al di la dell’Enza, ma, ribadiamo, negli ambienti “che contano” della città ducale, la cosa ci risulta venire data per…estremamente possibile.

Che, ad ogni buon conto, qualcosa, come dire, bolla in pentola da tempi certamente non sospetti, lo confermano sia il contratto triennale siglato con un vero e proprio pezzo pregiato quale è coach Buscaglia, sia il varo da parte della società di un piano pluriennale per ritornare, e soprattutto consolidarsi, nell’elite del basket; tutto questo nell’anno del disimpegno, ribadiano, annunciato e confermato, di Stefano Landi dalla pallacanestro.

Ma cosa significa Barilla ?

Un’azienda, anzi un gruppo industriale, con 8940 dipendenti alla cui guida c’è, da oltre 140 anni, la famiglia Barilla.

Tra i soci del gruppo, figura dal 1979 la famiglia elvetica Anda-Bührle, grande azionista anche del gruppo svizzero Oerlikon.

L’assetto produttivo di Barilla si basa su 28 poli produttivi, tra pastifici, fornerie e mulini. I mulini di proprietà, controllati direttamente da Barilla, forniscono circa il 70% della materia prima occorrente alla produzione; l’azienda possiede e gestisce direttamente otto pastifici: Pedrignano (PR), Foggia, Caserta, Tebe (Grecia), Bolu (Turchia), Ames (Iowa-USA), Avon (New York – USA) e Saint Louis (Messico) nei quali si producono circa 900 mila tonnellate di pasta l’anno, differenziate in 160 formati di pasta di semola e oltre 30 di pasta all’uovo secca e ripiena.

Nel 2017 il fatturato è stato di 3,468 miliardi di Euro con un utile di 241 milioni con ricavi per 3,468 miliardi di euro (con un aumento del 2%) e utile netto di 241 milioni di euro con una posizione finanziaria netta positiva per 126 milioni di euro.

In fondo cosa significherebbe per Barilla l’acquisto da un mero punto di vista finanziario della Pallacanestro Reggiana? Quisquiglie, che però potrebbero davvero proiettare il basket reggiano nell’olimpo della palla a spicchi.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Pallacanestro Reggiana verso Barilla
Il colosso mondiale della pasta
tratta l’acquisizione dell’intera proprietà

  1. Fausto Poli Rispondi

    02/09/2019 alle 13:49

    Il problema e’ che Barilla non ne capisce un tubo di basket.

  2. Fausto Poli Rispondi

    02/09/2019 alle 13:55

    Magari andranno a giocare a Parma…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *