Nuovo blitz alle ex-Reggiane nella corte dei miracoli di pusher, sbandati e pregiudicati

22/9/2019 – Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Emilia nei capannoni abbandonati al degrado dell’ex- Officine Reggiane, che continuano – nonostante gli sforzi delle forze dell’ordine – a rappresentare il ventre non risanato della città. Nel mirino dei militari tutto un “mondo” del degrado: dai pusher agli sbandati di ogni genere, sino ai cosiddetti pendolari della droga, vale a dire giovani strafatti che, provenienti anche da altre province, sempre più presenti nell’intera area industriale dismessa.

Ad agire le pattuglie d’istituto in forza ai Carabinieri di Corso Cairoli con finalità preventive, supportate da personale in borghese e auto civette, ai quali si è aggiunta un’unità cinofila della Polizia Provinciale di Castelnovo Monti . Nel fuggi fuggi generale, i militari reggiani sono riusciti a fermare e controllare una decina di persone, tutte precedenti di polizia.

Un ragazzo gambiano di vent’anni ha destato “l’interesse” del cane antidroga, e non si è sbagliato il giovane straniero sottoposto a ispezione personale è stato trovato in possesso di una decina di grami di hascisc suddivisa in 7 dosi. In caserma è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Fausto Poli Rispondi

    22/09/2019 alle 15:32

    La Scampia Reggiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.