La Mobile arresta marocchino (clandestino) con due chili di hascisc, mentre scende dal treno a S.Ilario

28/9/2019 - Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 27 settembre, la Squadra Mobile della Questura di Reggio Emilia ha intercettato a S. Ilario d'Enza un carico di oltre due chili di hashish destinati al mercato cittadino e ha arrestato un corriere della droga.

Gli agenti della Mobile, nel continuo monitoraggio della zona stazione di Reggio avevano percepito che alcuni traffici, a seguito degli stringenti controlli quotidiani, operati territorio della stazione storica, si erano spostati in altre aree periferiche.
Al fine di verificare l’ipotesi investigativa venivano messe sotto controllo alcune stazioni limitrofe. E ieri gli agenti in borghese saliti sul treno proveniente da Milano con destinazione Reggio Emilia hanno notato, appena dopo Parma, un volto noto della stazione storica di Reggio, il marocchino Youness EL ACHHAB nato a Casablanca, di 33 anni. L’uomo aveva uno zainetto a tracolla.
A Sant’Ilario, mentre si apprestava a scendere dal treno, è stato bloccato dai poliziotti: il suo zainetto era gonfio di hascisc, 20 panetti di circa un etto ciascuno per un totale di oltre due chili di droga.
Accompagnato in Questura e sottoposto a rilievi fotodatiloscopici si scopriva che l’arrestato era già stato espulso con accompagnamento alla frontiera, ed era rientrato illegalmente in Italia. Il marocchino quindi veniva nuovamente arrestato anche per rientro illegale nel territorio dello Stato.

Condividi

Una risposta a 1

  1. Fausto Poli Rispondi

    28/09/2019 alle 16:25

    Reggiani vegani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *