Identificato e denunciato il maniaco che adescava i ragazzini di Gattatico

24/9/2019 – Un maniaco di 38 anni, della provincia di Parma, è stato denunciato dai carabinieri di Gattatico per tentata violenza sessuale e adescamento di minori.

Le sue squallide esibizioni (e non si sa quante abbiano centrato l’obiettivo di avere rapporti con dei ragazzini) venivano segnalate di continuo su Whatsapp dai gruppi di vicinato che controllano il territorio, ma il porco – ormai conosciuto a Gattatico e Sant’Ilario d’Enza per l’inconfondibile scooter azzurro – è stato incastrato a seguito di un approccio sbagliato: ha mimato un rapporto orale per “invitare” quello che credeva essere un ragazzo, e invece era un maggiorenne. Il quale non si è limitato a ignorare l’invito, ma è andato dai carabinieri a sporgere denuncia. I carabinieri, vagliati una decina di casi con relativo riconoscimento fotografico, hanno identificato il molestatore denunciandolo alla Procura della Repubblica. Mai si ritiene che i ragazzini adescati siano molti di più, in diversi paesi della Val d’Enza.

L’uomo attendeva al varco le sue prede nei pressi di palestre scolastiche, parchi e fermate degli autobus: i posti dove si ritrovano gli studenti.

E è almeno dal mese di maggio che l’uomo batteva il comune di Gattatico ma anche di Sant’Ilario d’Enza esibendosi ai ragazzini con approcci a sfondo sessuale molto esplociti.

Dopo tante segnalazioni e allarmi sui social, la svolta investigativa i Carabinieri della stazione di Gattatico l’hanno ottenuta , come detto, dall’unico maggiorenne, probabilmente scambiato per un  minorenne, che ha avuto la disavventura di imbattersi nel maniaco il quale, mentre si manipolava i genitali, lo invitava a gesti ad avere un rapporto orale.

Il giovane ha annotato la targa dello scooter azzurro, comunicata ai carabinieri in sede di denuncia. Un elemento identificativo, quello della targa, che ha permesso di stringere il cerchio intorno a un 38enne della provincia di Parma, con la corferma ricevuta da numerosi riconoscimenti operati dalle vittime in apposite sedute di individuazione fotografica.

Con la tipica sfrontatezza dei viziosi avvicinava i ragazzi con richieste esplicite a fare sesso con lui, oppure mimando gesti di autoerotismo, offrondo passaggi in scooter o chiedendo semplicemente il nome alle vittime designate .

I Carabinieri di Gattatico fanno appello a chiunque si sia imbattuto nel 38enne dello scooter scooter azzurro, e sia stato molestato, perchè non esitino a denunciare le eventuali condotte illecite subite.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.