Condannato per violenza sessuale va in carcere dopo 13 anni

6/9/2019 – I carabinieri di Poviglio hanno arrestato un operaio di 55 anni in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura di Reggio Emilia per una condanna definitiva a 4 anni di reclusione per una violenza sessuale perpetrata 13 anni fa nei confronti dell’amica della sua ex ragazza.

L’uomo, residente a Poviglio, la notte del 24 aprile 2016 era piombato nell’abitazione della donna, amica della sua ex, e dopo essersi completamente spogliato aveva aggredito la vittima che dormiva sul divano. Quindi ha cercato di violentarla compiendo comunque una serie di abusi sessuali sino a quando l’arrivo dell’ex lo ha costretto a desistere e ad allontanarsi. Il grave episodio ha visto quindi l’intervento dei carabinieri che avviavano le indagini e denunciavano l’uomo per violenza sessuale. L’uomo il 29 aprile 2009 veniva condannato da Tribunale di Reggio Emilia alla pena di anni 4 di reclusione per il reato di violenza sessuale con l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e l’interdizione perpetua dall’ufficio di curatore e tutore. La sentenza di condanna, confermata in appello nell’ottobre del 2016, divenuta esecutiva, ha visto l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura reggiana spiccare a carico del condannato, che ora ha 55 anni, l’ordine di carcerazione eseguito dai carabinieri di Poviglio ieri mattina. L’uomo, rintracciato in casa, è stato tradotto in carcere.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.